L'Italia delle bocce guarda all'Umbria: a Perugia si gioca la Coppa Italia

Tutto pronto per l’attesissima fase finale della Coppa Italia di bocce Senior e Junior in programma a Perugia nel fine settimana del 30 giugno-1 luglio

Tutto pronto per l’attesissima fase finale della Coppa Italia di bocce Senior e Junior in programma a Perugia nel fine settimana del 30 giugno-1 luglio. Gli otto migliori comitati d’Italia si sfideranno per accaparrarsi la coccarda tricolore sulle corsie della bocciofila ‘Città di Perugia’ a Pian di Massiano. L’evento è stato presentato al salone d’Onore di palazzo Donini, a Perugia, alla presenza del presidente nazionale di Federbocce Marco Giunio De Sanctis, del presidente del comitato regionale umbro di Federbocce Umbro Brutti, del presidente del Coni Umbria Domenico Ignozza, del vicepresidente della Giunta regionale e assessore allo sport Fabio Paparelli e dell’assessore allo sport del Comune di Perugia Emanuele Prisco. Presenti inoltre il presidente del comitato di Perugia di Federbocce Claudio Rossi, il vicepresidente vicario nazionale di Federbocce Moreno Rosati, il presidente della bocciofila ‘Città di Perugia’ Antonio Minelli, il presidente dell’Avis Comunale di Perugia Fabrizio Rasimelli e il presidente della società Aper Capocavallo Gianpiero Pisello.

Gli otto comitati senior finalisti, che si sfideranno alla bocciofila ‘Città di Perugia’ e sugli altri impianti collegati (Sant’Erminio, Pallotta 2000, Ponte Felcino e Aper) sono Cosenza, Macerata, Messina, Milano, Perugia, Roma, Teramo e Treviso. Per gli Junior saranno rappresentati i comitati di Bologna, Cosenza, Frosinone, Milano, Perugia, Pesaro, Salerno e Verona. “Siamo davvero felici di poter ospitare un evento di questa importanza – ha commentato Umbro Brutti –. Come comitato cercheremo di fare il massimo perché la rassegna sia organizzata nel miglior modo possibile. Vedere tanti atleti di spicco del nostro amato mondo delle bocce è davvero motivo di orgoglio”. “L’Umbria si conferma come regione sempre in prima linea dal punto di vista degli eventi sportivi – ha proseguito Domenico Ignozza –. L’attività ferve e il segnale è sicuramente rilevante”.

“Il rapporto con il territorio è fondamentale, e il veicolo sportivo è senza dubbio importantissimo per far conoscere la nostra regione in tutta Italia. In questo caso la Coppa Italia di bocce è senza dubbio un avvenimento che merita un plauso considerato il grande coinvolgimento di atleti e società”, ha quindi proseguito Fabio Paparelli. “Stiamo lavorando per cercare di far diventare il mondo delle bocce più a portata di tutti, per dargli una connotazione più fresca e snella in modo da aumentarne visibilità e partecipazione – ha detto Marco Giunio De Sanctis –. Il lavoro nei settori giovanili è fondamentale, e devo dire che in Umbria ci sono una tradizione e una passione notevoli”. “Perugia si conferma come città sempre foriera di grandi iniziative – ha concluso Emanuele Prisco -. La Coppa Italia di bocce ne è ulteriore testimonianza”. Il programma della due giorni del 30 giugno-1 luglio prevede: venerdì (ore 14) apertura segreteria e accoglienza delegazioni, alle 17 presentazione della manifestazione e sorteggio alla bocciofila ‘Città di Perugia’. Sabato dalle 9 quarti di finale, dalle 16 le semifinali e alle 20.30 cena di gala. Domenica alle 9 le finali e a seguire le premiazioni.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Inchiesta sanità, i pm chiedono i domiciliari per Barberini e l'associazione a delinquere per nove persone

  • Attualità

    Cura Onnis per l'ospedale di Perugia: "Nuovi medici di alto profilo, controlli anticorruzione e più integrazione con l'Università"

  • Attualità

    Umbria, il viaggio in treno e le notti in un albergo di Roma: la “fuga” di Silvana

  • Cronaca

    Il blitz: 136 chili di marijuana e 10mila euro in contanti, umbro di 45 anni arrestato

I più letti della settimana

  • L'azienda fa il record di fatturato, il presidente regala ai dipendenti una crociera

  • Maltempo, carreggiata inondata: la strada tra Pila e Badiola diventa un torrente, auto bloccate

  • Prima il sì alla sposa, poi il grande gesto: medico di Perugia salva un 60enne

  • Bollette "salate" dell'acqua, Umbra Acque spiega tutto: "Basta equivoci: ecco cosa sta accadendo"

  • No alle dimissioni della Marini, malore per la Presidente: corsa all'ospedale di Pantalla

  • Tragedia in via Imbriani, 45enne muore dopo un volo dal balcone

Torna su
PerugiaToday è in caricamento