Bocce - Uno spoletino convocato in nazionale per lo scontro San Marino-Italia

Ancora una bella notizia per il mondo delle bocce umbre, uno degli sport con il maggior numero di tesserati nella nostra regione ma anche in Umbria. In vista della partita San Marino-Italia, che si disputerà sabato 9 dicembre nell'impianto di Borgo Maggiore della repubblica dei Titani, il ct azzutto della specialità Raffa, Giuseppe Pallucca, ha convocato anche un giocatore umbro. Si tratta dello spoletino Luca Brutti, in forza all'Aper Capocavallo, una delle tre formazioni della nostra regione che militano in serie B (le altre sono Sant'Erminio Umbrò e Autotrasporti Pasquinelli Acquasparta).

Il pluridecorato giocatore, che nella stagione in corso si è imposto anche in Parata Elitè, l'appuntamento per individualisti più prestigioso della specialità, farà parte infatti per la prima volta della rosa azzurra che affronterà San Marino in un evento organizzato per festeggiare i 50 anni della federazione sammarinese. Oltre a Brutti il ct Giuseppe Pallucca ha convocato pure Mario Scolletta (Enrico Millo Salerno), Alfonso Nanni (Boville Marino) e Diego Paleari (Rinascita Modena). La sfida si svilupperà con le stesse modalità degli incontri di campionato: un match di terna, un individuale e quindi le partite delle coppie. L’Umbria sarà inoltre protagonista anche con il raduno della medesima nazionale, che prima di affrontare San Marino sosterrà a Gubbio uno stage di allenamento, in programma venerdì 8 dicembre.

brutti 2 parata elite-2

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Senato assume personale, il concorso: primo stipendio da 1.726 euro al mese

  • Quando Cicciolina girava per il centro di Perugia mostrando le sue grazie ai passanti

  • Scontro tra auto e camion sulla E45, automobilista salvo per miracolo: mezzo distrutto

  • Tragedia nel bosco, muore cacciatore: inutili i soccorsi

  • Paura sul raccordo Perugia-Bettolle, anziano a piedi nella galleria tra San Faustino e Madonna Alta

  • Family Day Perugia, il cattolico Fora non firma il manifesto e accusa: "Chi sta con Salvini non può dirsi cristiano"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento