Gubbio Verona 1-1 | Ciofani risponde a Bjelanovic

Contro l'Hellas arriva il terzo pareggio consecutivo. Ospiti avanti nel primo tempo grazie al gol di Bjelanovic. Ciofani su rigore pareggia i conti in avvio di ripresa

Daniel Ciofani ( Archivio )

La vittoria resta un tabù per il Gubbio che al Barbetti non va oltre il pareggio contro un’altra neopromossa, l’Hellas Verona. Buoni segnali nel primo tempo da parte dei ragazzi allenati da Fabio Pecchia, che subiscono la rete veronese nell’unica vera occasione costruita dagli ospiti e si rendono pericolosi in più di un’occasione. Raggiunto il pari, i rossoblù danno l’impressione di non voler rischiare di perdere, accontentandosi di un punto al cospetto di un avversario che, pur essendo costruito per raggiungere i play-off, non dimostra di essere molto superiore al Gubbio. La formazione guidata da Andrea Mandorlini nel recupero reclama anche un calcio di rigore per un contatto dubbio tra Maietta e Lunardini. Il completo digiuno di vittorie rende ora la situazione di classifica della squadra umbra sempre più preoccupante. I lupi, infatti, con 3 punti occupano la penultima posizione insieme al Vicenza, mentre il Verona sale a quota 11.

IL MATCH – Diversamente da quanto si pensava alla vigilia, Pecchia lascia in panchina Ragatzu e parte con Ciofani e Mendicino davanti. Mario Rui viene impiegato a sinistra ma nella linea dei centrocampisti. L’inizio di gara non regala eccessive emozioni al pubblico del Barbetti, che al 22’ deve assistere all’ennesima rete avversaria in questo campionato. Bjelanovic viene messo in condizione da Mancini di battere a rete di testa, l’attaccante scaligero non sbaglia e l’Hellas è già avanti di uno. La reazione dei Lupi stavolta c’è: Rui su punizione sfiora l’incrocio dei pali al 28’; al 31’ Rafael devia in angolo un diagonale insidioso di Ciofani. Lo svantaggio costringe mister Pecchia a rivedere i piani. Nella ripresa fuori Farina e dentro Ragatzu, con Mario Rui arretrato da centrocampista di sinistra a esterno mancino di difesa. Passano poco più di 5’ ed i padroni di casa trovano il pareggio. Cangi mette giù Bazzoffia in aerea e Baracani concede il penalty. Dal dischetto Ciofani riporta in equilibrio il risultato: 1-1 al 52’. Il Verona non ci sta. Al 57’ ci prova l’ex Gomez, ma la sua conclusione al volo finisce alta. Mandorlini da ossigeno ai suoi inserendo Ferrari e Berrettoni al posto di Bjelanovic e Mancini. Pecchia risponde con Bartolucci al posto di Mendicino. Con le due squadre che sembrano accontentarsi del pari, c’è spazio per una timida iniziativa di Sandreani, il cui tiro finisce altissimo. La partita a scacchi tra i due tecnici prosegue all’80’. Nel Gubbio Rui fa posto a Raggio Garibaldi. Nell’Hellas Esposito sostituisce Gomez. In un finale con la noia che la fa da padrona da segnalare le proteste ospiti per un contatto sospetto in area con protagonisti Maietta e Lunardini. Per l’arbitro è tutto regolare ed il Gubbio porta a casa un altro punto.

LA SVOLTA - Il fischio del direttore di gara sull'intervento in area di Cangi su Bazzoffia sancisce il calcio di rigore con il quale Ciofani riporta il match del Barbetti in equilibrio.

TABELLINO –

Gubbio Verona 1-1

Gubbio (4-4-2): Donnarumma; Caracciolo, Benedetti, Cottafava, Farina (1’ st Ragatzu); Bazzoffia, Sandreani, Lunardini, Mario Rui (79’ Raggio Garibaldi); Ciofani, Mendicino (63’ Bartolucci). All. Pecchia.

Verona (4-3-3): Rafael; Ceccarelli, Maietta, Cangi, Scaglia; Jorginho Frello, Tachtsidis; Hallfredsson; Mancini (63’ Berrettoni), Bjelanovic (63’ Ferrari), Gomez (79’ Esposito). All. Mandorlini.

Marcatori: 22’ pt Bjelanovic (V), 52’ Ciofani (G).

Ammoniti: Lunardini (G), Mancini (V), Bjelanovic (V), Benedetti (G), Maietta (V), Berrettoni (V).
 

Segui la tua squadra in diretta streaming su DAZN.
Il primo mese è GRATIS!

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Inchiesta sanità, è ufficiale: la Marini conferma le dimissioni da presidente della Regione Umbria

  • Politica

    Dimissioni Marini, le opposizioni si preparano al voto: "Il Pd ha ballato per un mese sul Titanic"

  • Attualità

    Elezioni rettore, scintille tra Oliviero e Cotana dopo le alleanze in vista del ballottaggio

  • Politica

    Dimissioni Marini, Verini suona la carica: "C'è un Partito Democratico a testa alta"

I più letti della settimana

  • L'azienda fa il record di fatturato, il presidente regala ai dipendenti una crociera

  • Bollette "salate" dell'acqua, Umbra Acque spiega tutto: "Basta equivoci: ecco cosa sta accadendo"

  • No alle dimissioni della Marini, malore per la Presidente: corsa all'ospedale di Pantalla

  • Tragedia in via Imbriani, 45enne muore dopo un volo dal balcone

  • Festa dei Ceri, dopo lo spettacolo dell'Alzata.... boom di accessi al pronto soccorso

  • Prima il sì alla sposa, poi il grande gesto: medico di Perugia salva un 60enne

Torna su
PerugiaToday è in caricamento