Gubbio Verona 1-1 | Ciofani risponde a Bjelanovic

Contro l'Hellas arriva il terzo pareggio consecutivo. Ospiti avanti nel primo tempo grazie al gol di Bjelanovic. Ciofani su rigore pareggia i conti in avvio di ripresa

Daniel Ciofani ( Archivio )

La vittoria resta un tabù per il Gubbio che al Barbetti non va oltre il pareggio contro un’altra neopromossa, l’Hellas Verona. Buoni segnali nel primo tempo da parte dei ragazzi allenati da Fabio Pecchia, che subiscono la rete veronese nell’unica vera occasione costruita dagli ospiti e si rendono pericolosi in più di un’occasione. Raggiunto il pari, i rossoblù danno l’impressione di non voler rischiare di perdere, accontentandosi di un punto al cospetto di un avversario che, pur essendo costruito per raggiungere i play-off, non dimostra di essere molto superiore al Gubbio. La formazione guidata da Andrea Mandorlini nel recupero reclama anche un calcio di rigore per un contatto dubbio tra Maietta e Lunardini. Il completo digiuno di vittorie rende ora la situazione di classifica della squadra umbra sempre più preoccupante. I lupi, infatti, con 3 punti occupano la penultima posizione insieme al Vicenza, mentre il Verona sale a quota 11.

IL MATCH – Diversamente da quanto si pensava alla vigilia, Pecchia lascia in panchina Ragatzu e parte con Ciofani e Mendicino davanti. Mario Rui viene impiegato a sinistra ma nella linea dei centrocampisti. L’inizio di gara non regala eccessive emozioni al pubblico del Barbetti, che al 22’ deve assistere all’ennesima rete avversaria in questo campionato. Bjelanovic viene messo in condizione da Mancini di battere a rete di testa, l’attaccante scaligero non sbaglia e l’Hellas è già avanti di uno. La reazione dei Lupi stavolta c’è: Rui su punizione sfiora l’incrocio dei pali al 28’; al 31’ Rafael devia in angolo un diagonale insidioso di Ciofani. Lo svantaggio costringe mister Pecchia a rivedere i piani. Nella ripresa fuori Farina e dentro Ragatzu, con Mario Rui arretrato da centrocampista di sinistra a esterno mancino di difesa. Passano poco più di 5’ ed i padroni di casa trovano il pareggio. Cangi mette giù Bazzoffia in aerea e Baracani concede il penalty. Dal dischetto Ciofani riporta in equilibrio il risultato: 1-1 al 52’. Il Verona non ci sta. Al 57’ ci prova l’ex Gomez, ma la sua conclusione al volo finisce alta. Mandorlini da ossigeno ai suoi inserendo Ferrari e Berrettoni al posto di Bjelanovic e Mancini. Pecchia risponde con Bartolucci al posto di Mendicino. Con le due squadre che sembrano accontentarsi del pari, c’è spazio per una timida iniziativa di Sandreani, il cui tiro finisce altissimo. La partita a scacchi tra i due tecnici prosegue all’80’. Nel Gubbio Rui fa posto a Raggio Garibaldi. Nell’Hellas Esposito sostituisce Gomez. In un finale con la noia che la fa da padrona da segnalare le proteste ospiti per un contatto sospetto in area con protagonisti Maietta e Lunardini. Per l’arbitro è tutto regolare ed il Gubbio porta a casa un altro punto.

LA SVOLTA - Il fischio del direttore di gara sull'intervento in area di Cangi su Bazzoffia sancisce il calcio di rigore con il quale Ciofani riporta il match del Barbetti in equilibrio.

TABELLINO –

Gubbio Verona 1-1

Gubbio (4-4-2): Donnarumma; Caracciolo, Benedetti, Cottafava, Farina (1’ st Ragatzu); Bazzoffia, Sandreani, Lunardini, Mario Rui (79’ Raggio Garibaldi); Ciofani, Mendicino (63’ Bartolucci). All. Pecchia.

Verona (4-3-3): Rafael; Ceccarelli, Maietta, Cangi, Scaglia; Jorginho Frello, Tachtsidis; Hallfredsson; Mancini (63’ Berrettoni), Bjelanovic (63’ Ferrari), Gomez (79’ Esposito). All. Mandorlini.

Marcatori: 22’ pt Bjelanovic (V), 52’ Ciofani (G).

Ammoniti: Lunardini (G), Mancini (V), Bjelanovic (V), Benedetti (G), Maietta (V), Berrettoni (V).
 

Guarda lo sport live e on-demand su DAZN
Comincia il tuo mese GRATIS!

Potrebbe interessarti

  • Alcol denaturato, un potente disinfettante per l'igiene domestica

  • Spazzatura, come disinfettare i bidoni ed evitare il cattivo odore, specie d'estate

  • Peperoncino, tutti i pro e i contro di una spezia molto amata da tanti

  • Mai in frigorifero: i cibi che si conservano altrove

I più letti della settimana

  • Tragedia in ospedale, cade dalle scale e muore a 26 anni

  • Tragedia in centro storico, ragazza di 28 anni trovata morta

  • Tragedia all'ospedale, studentessa universitaria cade dalle scale e muore

  • Sostiene un esame a Medicina e precipita dalle scale dell'Ospedale: muore a soli 26 anni

  • Investito sulla E45, il testimone: "Ho cercato di convincerlo a salire in auto, poi si è lanciato sulla strada"

  • A piedi sulla E45, travolto e ucciso da un'automobile

Torna su
PerugiaToday è in caricamento