Gubbio-Tuttocuoio 4 a 0 / I lupi si riscattano alla grande e ne rifilano 4 ai toscani

La prossima sfida sarà di quelle probanti per i rossoblù, che sabato 22 novembre andranno al "Conero" per sfidare il blasonato Ancona. Sugli scudi Loviso che ha affossato i toscani con una doppietta da urlo

Il Gubbio trova subito il riscatto dopo la brutta battuta di arresto di Forlì, andando ad asfaltare per 4-0 il Tuttocuoio tra le mura di casa. 
Bellissima prestazione dei ragazzi di Acori, che partono subito molto bene con Mancosu che mette un cross basso per l’accorrente Guerri, ma Falivena è bravo ad anticipare tutti e a favorire la parata di Bacci. Passano 5 minuti e Casiraghi si conquista un calcio di punizione dal lato sinistro dell’area: sul punto di battuta va Massimo Loviso che disegna una parabola stupenda, imparabile per il portiere toscano, e il Gubbio sigla subito il vantaggio. 

I Lupi sono scatenati e sfiorano in più di un’occasione il raddoppio: prima con Mancosu che manda alto un colpo di testa su traversone di Marchionni, poi lo stesso Loviso che tenta il gol della vita da 40 metri. Bacci è bravissimo ad opporsi con un colpo di reni e il suo gesto viene premiato dalla fortuna, visto che il pallone carambola sul palo e torna in gioco. 

Nella ripresa prova a entrare in partita anche il Tuttocuoio con Gioè che ci prova dalla distanza, ma Iannarilli blocca senza particolare fatica. I rossoblù vogliono a tutti i costi il 2-0, che arriva al 55’: Casiraghi serve Guerri in area che scarica il sinistro verso la porta; Bacci respinge, ma Mancosu è il più bravo di tutti e può comodamente insaccare la seconda rete di giornata per i suoi. 

A questo punto la strada diventa in discesa per i padroni di casa, tanto che al 66’ arriva anche il tris: ottima azione corale con la sfera che passa velocemente da Casiraghi a Guerri, che a sua volta trova libero Regolanti, con la punta eugubina che infila il pallone sotto le gambe di Bacci e mette dentro la quarta marcatura della sua stagione. 

Sul 3-0 l’incontro è veramente finito e pure l’arbitro sembra essere già con la testa negli spogliatoi: il direttore di gara, infatti, espelle per doppia ammonizione D’Anna per un fallo su Konate, ma in realtà la scorrettezza era stata commessa da Domini. Il debuttante Fourneau è così costretto a tornare sulla decisione, ammonendo il centrocampista e risparmiando il rosso al terzino. 

Dopo il siparietto c’è tempo solo per vedere l’ennesima perla di Loviso: punizione da più di 30 metri calciata magistralmente dall’ex Bologna, che lascia impietrito Bacci e arrotonda ulteriormente il risultato. Il Gubbio può finalmente gioire sia per essere riuscito a sfornare una grande prestazione, sia perché questo gli consente di salire a quota 16 punti e di uscire dal pantano della zona play-out. La prossima sfida sarà di quelle probanti per i rossoblù, che sabato 22 novembre andranno al “Conero” per sfidare il blasonato Ancona. 

GUBBIO-TUTTOCUOIO 4-0 (1-0)

GUBBIO (4-3-3): Iannarilli, Luciani, Manganelli, Galuppo, D’Anna, Guerri, Loviso, Casiraghi (42’st Caldore), Marchionni (33’st Domini), Mancosu, Regolanti (28’st Cais). All.:Leonardo Acori.

TUTTOCUOIO (4-3-1-2): Bacci, Pacini, Ingrosso, Falivena, Colombini (17’st Salustri), Konate, Balde (14’st Tempesti), Deiola (26’st Vitale), Gioè, Gargiulo, Colombo. All.: Massimiliano Alvini.

ARBITRO: Fourneau di Roma 1

MARCATORI: 11’pt e 44’st Loviso (G), 10’st Mancosu (G), 21’st Regolanti (G)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Mi ha ridotto così divertendosi": Caterina denunciando tutto è riemersa dall'abisso: massacrata ma viva

  • Si perde nella palude per inseguire un animale, cane salvato dai vigili del fuoco

  • Albero crolla e si abbatte su una casa e su un'auto

  • Gualdo e comuni limitrofi, sale la preoccupazione per i furti: mezzo sospetto, scatta il tam-tam

  • Scontro tra bus e auto, un ferito a Todi

  • Malattie sessualmente trasmissibili e psoriasi, dermatologi a Perugia: "In aumento i casi, tutti i rischi"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento