Gubbio Padova 1-0 | Di Graffiedi la rete scaccia crisi

Dopo cinque sconfitte consecutive, il Gubbio di Gigi Simoni torna al successo battendo al Barbetti il Padova. Dell'accattante rossoblù al 42' il gol partita. Scontri sugli spalti tra le tifoserie

Graffiedi, man of the match

Gli uomini allenati da Simoni vincono il difficile confronto con il Padova rompendo la serie negativa che li vedeva sconfitti da ben cinque turni. Il Gubbio, a differenza di altre occasioni, è riuscito a stare in piedi nel corso del dominio iniziale da parte degli ospiti, colpiti nel finale della prima frazione da Graffiedi. La ripresa ha visto i veneti provare inutilmente a raddrizzare un risultato messo in cassaforte dagli splendidi interventi di Donnarumma. Grazie alla vittoria ottenuta ai danni dei ragazzi di Dal Canto, i rossoblù salgono a quota 17 scavalcando la Nocerina (ferma a 15) e agguantando il Modena. Davanti c’è il Brescia, quintultimo con 19.  

IL MATCH – Dall’inizio della sfida si intuisce un pò di tensione tra le due tifoserie. Sul campo Graffiedi già al 4’ impegna dal limite Pelizzoli. Al 12’ si fa vivo il Padova, Italiano ci prova da fuori area ma Donnarumma è attento. La pioggia che comincia a cadere su Gubbio non sembra preoccupare i ragazzi di Simoni che al 16’ confezionano un’altra bella occasione: Caracciolo lancia il solito Graffiedi che manda il pallone a fil di palo. Passa un minuto e gli ospiti rispondono con Ruopolo che raccoglie di testa un cross di Renzetti trovando, però, ancora l’opposizione del portiere rossoblù. Prima della mezzora ancora un’occasionissima per il Padova: Cacia si beve Caracciolo e dall’interno dell’area fa partire un diagonale deviato in angolo da un difensore avversario. I veneti prendono il comando delle operazioni facendo collezione di calci d’angolo. Al 30′ il settimo viene battuto da Marcolini che mette il pallone sulla testa di Cacia con Sandreani che salva sulla linea. Nel momento più difficile il Gubbio passa in vantaggio. Prima Mario Rui mette di poco a lato, poi Graffiedi, ispirato da Buchel, approfitta di un’indecisione della difesa padovana per presentarsi da solo davanti a Pelizzoli e batterlo: 1-0 al 42’. Nel finale gli umbri potrebbero anche raddoppiare, ma Almici trova sulla propria strada l’ottimo Pelizzoli. Intanto, proseguono le scaramucce tra le due tifoserie, con le forze dell’ordine costrette ad intervenire. Nella ripresa è il Padova a spingere alla ricerca della rete. Cacia sfrutta una sponda di Ruopolo, palla fuori. Al 17’ un tiro a giro di Graffiedi va a sbattere sulla traversa con il portiere biancorosso battuto. Il Padova continua a sfornare corner ma è il Gubbio a rendersi maggiormente pericoloso. Pelizzoli al 26’ salva su Sandreani ed al 28’ ci mette una pezza su Graffiedi, innescato dall’errore di Schiavi. Al 31’ è, invece, Bazzoffia a sprecare calciando alto dal centro dell’area. Gli ospiti si scoprono prestando pericolosamente il fianco alle ripartenze degli umbri. Al 40’ Cutolo manda il pallone di pochissimo sopra la traversa. Poi ci pensa Donnarumma a salvare il risultato con due miracoli sulle conclusioni di Italiano. Finisce 1-0 per la formazione ospitante.

LA SVOLTA – La dormita colossale della difesa del Padova in occasione della rete di Graffiedi decide un match per gran parte del primo tempo dominato dai ragazzi di Dal Canto.

TABELLINO –

Gubbio Padova 1-0

Gubbio (5-3-2): Donnarumma; Almici, Caracciolo (29′ Bartolucci), Cottafava, Benedetti, Mario Rui; Sandreani, Boisfer, Buchel (75′ Raggio Garibaldi); Graffiedi, Bazzoffia (88′ Gerbo). All. Simoni.
Padova (4-3-1-2): Pelizzoli; Donati, Schiavi, Trevisan, Renzetti; Bovo, Italiano, Osuji (57′ Lazarevic); Marcolini (67′ Cutolo); Ruopolo, Cacia (77′ Hallenius). All. Dal Canto.
Marcatori: 42′ Graffiedi (G).
Ammoniti: Caracciolo, Buchel, Italiano, Sandreani, Trevisan, Graffiedi, Mario Rui.
Arbitro: Velotto di Grosseto
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si perde nella palude per inseguire un animale, cane salvato dai vigili del fuoco

  • "Mi ha ridotto così divertendosi": Caterina denunciando tutto è riemersa dall'abisso: massacrata ma viva

  • Maltempo e freddo, prima nevicata dell'inverno 2019: il bollettino e le aree che saranno imbiancate

  • Aereo guasto atterra e si schianta, morti e feriti: la super esercitazione all'Aeroporto di Perugia

  • Gualdo e comuni limitrofi, sale la preoccupazione per i furti: mezzo sospetto, scatta il tam-tam

  • Scontro tra bus e auto, un ferito a Todi

Torna su
PerugiaToday è in caricamento