Corsa, pianoforte e Shakespeare: così il 'soldatino' Falzerano ha conquistato Perugia

Compagni e tifosi del Grifo pazzi del 28enne campano: jolly prezioso in campo con Nesta, Oddo e anche con Cosmi, leader 'atipico' fuori tra le note della tastiera e le poltrone del Morlacchi. Intanto la squadra aspetta il Livorno segnando 7 gol in amichevole col Cannara

Dategli una maglia e un campo di pallone e lui non smetterà di correre e lottare, sacrificandosi 'ogni maledetta domenica' per la squadra dal primo all'ultimo minuto di gara. Spirito di sacrificio, fiato, altruismo e capacità di adattamento sono le armi con cui Marcello Falzerano ha convinto tutti i tecnici che si sono succeduti sulla panchina del Perugia da quando lui è approdato in biancorosso.

DAL PIANO... - Dal pianoforte a Shakespeare il 28enne centrocampista, campano di Pagani, non finisce mai di stupire dribblando fuori dal campo lo stereotipo del calciatore tutto 'movida e playstation' mentre in campo corsa e sacrificio ne hanno fatto un jolly preziosissimo per il Grifo, che lo ha acquistato dal Venezia nel gennaio del 2019. Da Nesta a Oddo per arrivare a Cosmi, con tutti i tecnici avuti nel Perugia ha saputo conquistarsi il suo spazio grazie alla duttilità e alla grinta che sono il suo 'marchio di fabbrica'. Fuori dal campo poi è adorato dai compagni e dai tifosi, che ha saputo conquistare e stupire passando dallo sgabello di un pianoforte (come all'aeroporto di Sant'Egidio prima della vittoriosa trasferta di Crotone o nel clima goliardico del 'Natale biancorosso') alle poltrone del teatro Morlacchi. 

GRIFONERIE Riecco Cosmi, trascinatore a suon di 'battute'

...A SHAKESPEARE - E se la passione per la tastiera la condivide con Mazzocchi (senza rivali nello spogliatoio quando invece si parla 'ping pong') e Nicolussi Caviglia, quest'ultimo è stato 'taggato' da Falzerano anche nelle sue 'stories' Instagram dedicate alla 'Tempesta' di Shakespeare. Un sorriso contagioso quello del 'soldatino' biancorosso - leader 'atipico' in uno spogliatoio già forte del carisma di gente come Rosi, Angella, Falcinelli o Iemmello - che non si tira indietro nemmeno quando c'è da sostenere un compagno in difficoltà come Falasco, travolto dall'ira di Cosmi dopo l'espulsione rimediata a Verona dopo il triplice fischio finale del match perso contro il Chievo: “Dopo la gara ha rischiato molto, come del resto con il mister a caldo rischiamo un po' tutti, ma poi anche lui come noi ha capito che 'Fala' ha avuto questa reazione perché è uno che alla causa ci tiene”, ha detto di recente ricevendo il premio di 'Miglior Grifone' per una delle tappe di dicembre. Grande feeling dentro al campo poi con il suo amico Mazzocchi: “Parti che ti servo freccia!!” è la dedica riservata al compagno di fascia in una delle sue ultime 'storie' Instagram.

Continua a leggere >>>

Il pianoforte è il mio rifugio. Mi aiuta a cercare la serenità e la concentrazione #music #musica #perelisa #calcio #tifosi #perugia #perugiatoday #perugiacalcio #serieb #seriebkt #pianoforte #espn #football #footballplayer #footballmusic #calciatori #videooftheday #videomusicali #videomusic #marcellofalzerano #mf23

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un post condiviso da Marcello Falzerano (@marcellofalze23) in data:

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Assembramenti e risse in centro e Fontivegge, ordinanza Romizi: chiusura anticipata locali e obbligo mascherine

  • Coronavirus in Umbria, la mappa del contagio al 19 maggio: tutti i dati comune per comune

  • Contrordine da Roma, dalle 13 siamo una regione a rischio basso, quindi virtuosa. Ora nel mirino: la Valle d'Aosta

  • Coronavirus e movida violenta a Castel del Piano, in venti ubriachi al bar e scoppia la rissa: quattro arresti

  • Centro storico, assembramenti notturni in piazza Danti e in piazza IV Novembre: è polemica

  • Continua la campagna anti-Umbria sui contagi, ma il bollettino smentisce tutti: zero contagiati anche oggi, zero morti

Torna su
PerugiaToday è in caricamento