Perugia, il rimpianto di Bazzani: "Il ko con lo Spezia colpa mia, ecco perché..."

Il vice di Cosmi, in quarantena come tutti i biancorossi per l'emergenza coronavirus, si confessa: "Dovevo far capire al mister certe cose. Il 3-5-2 ci ha ridato un'identità e se il campionato riprende può succedere di tutto..."

Con il calcio in quarantena per l'emergenza coronavirus, in attesa di sapere se, come e quando ripartiranno i campionati, in casa Perugia c'è chi ne approfitta per studiare come Fabio Bazzani. Il vice di Serse Cosmi si divide tra i compiti famigliari e il lavoro in rigorosa modalità 'smart': "Mia moglie si occupa di seguire i figli soprattutto nello studio, con le lezioni online, io cucino per loro e penso al cane e mi ritaglio il tempo per guardare un po' di partite al pc anche se senza l'adrenalina della partita che arriva non è la stessa cosa. Per il resto mitengo aggiornato sulla situazione del Paese e sentendo i miei amici di Brescia mi sento fortunato. Il campionato? Mi auguro di sbagliarmi, ma al momento fatico a immaginare una ripresa".

GRIFONERIE Rifondare il Perugia copiando l’Atalanta? Un'idea per Santopadre, Goretti e Cosmi

E se ripresa ci sarà pare inevitabile un ridimensionamento del sistema calcio: "Ovvio che il calcio non può essere esente dalle conseguenze della crisi, ma pima di tutto va garantita la salute. Sul quando ripartire credo che i tempi e i modi siano competenza della sfera medica e scientifica, poi il calcio dovrà adeguarsi e organizzarsi di conseguenza. In qualsiasi caso qualcuno avrà comunque da lamentarsi, mi auguro solo che queste lamentele vengano fatte a voce bassa perché altrimenti a Brescia o a Bergamo ci sarebbe una rivolta sociale. Finire il camnpionato in estate? Ripeto, noi dobbiamo essere disponibili a seguire le decisioni che verranno prese".

Se il futuro è incerto si può però parlare del passato, analizzando soprattutto quello più recente: "È stato un peccato essersi fermati dopo la vittoria con la Salernitana ma il rimpianto è anche per quello che non siamo riusciti a fare nelle cinque gra precedenti. Il ritiro di Cascia ci era servito a confrontarci in maniera forte e a focalizzarci sui problemi e questo atteggiamento è arrivata la vittoria. Se si ripartirà, con 30 punti a disposizione, può succedere di tutto: a parte il Benevento capolista e il Livorno, che secondo me è ormai troppo staccato in coda, può succedere tutto e il contrario di tutto. Sarà una roulette russa". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Falzerano a tutto campo: dall'esclusione al ritiro passando per Oddo, Cosmi e la 'tentazione' Benevento

Di certo il Grifo non abbandonerà più il 3-5-2, modulo che Cosmi e Bazzani hanno ormai sposato in maniera definitiva: "Dopo la scoppola con lo Spezia e il ko di Frosinone abbiamo provato a cambiare qualcosa passando al 4-3-3. Con l'EMpoli siamo andati bene nonostante il ko, perché avevamo 'azzeccato' la partita, ma credo che lì abbiamo perso un po' la nostra identità ritrovata poi nel 3-5-2 contro il Benevento e la Salernitana. Peccato perché, Pisa a parte, in quella serie negative sarebbero bastati anche due o tre pareggi per non farci perdere certezze".

Continua a leggere l'articolo >>>

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Umbria Jazz, colpo di scena: l'annuncio ufficiale, progetto per quattro concerti ad agosto

  • Covid-19, quattro positivi asintomatici da Brunello Cucinelli: "L'isolamento ha evitato la trasmissione del virus"

  • Coronavirus, bollettino regionale del 31 maggio 2020: zero contagi, 17 le persone ricoverate

  • Offerte di Lavoro per Perugia e provincia: addetti al supermercato, farmacisti, operai, autisti e baby-sitter

  • Ragazza sparita di casa a Terni e segnalata a 'Chi l'ha visto', arrestata per rissa in corso Vannucci

  • Al confine tra Umbria-Toscana: terribile schianto in A1, quattro vittime tra cui due bimbi

Torna su
PerugiaToday è in caricamento