Calciomercato, Perugia: preso Greco, garantisce Rosi. Ecco chi è il nuovo regista del Grifo

Cresciuto nella Roma con il capitano biancorosso Rosi, il 33enne centrocampista ha trovato poco spazio nel girone di andata al Cosenza. A Pian di Massiano puntano però sul suo carisma e sulla sua esperienza: ha giocato 118 gare in A e 119 in B, con un'avventura in Grecia nell'Olympiacos

Un nuovo centrocampista per il Perugia: Serse Cosmi è pronto ad accogliere in biancorosso il 33enne Leandro Greco. Già fin dalla mattina di oggi (31 gennaio), ultimo giorno della sessione invernale di calciomercato, stava prendendo corpo l'ipotesi di uno scambio tra Grifo e Cosenza, con Balic in Calabria via Udinese e Greco in biancorosso. Alla fine invece solo quest'ultimo si è messo in viaggio per raggiungere l'Umbria.

LA CARRIERA - Cresciuto nella Roma (ha vinto il campionato Primavera inseiem a Rosi, attuale capitano del Grifo) con i giallorossi ha poi collezionato 47 presenze, ha collezionato nella sua carriera 118 presenze in Serie A (5 gol e 9 assist) e 119 in B (3 gol e 2 assist). In carriera ha vestito anche le maglie di Verona, Pisa, Piacenza, Olympiacos (38 gare, un gol e 4 assist nella Super League 1 ellenica), Livorno, Genoa, Bari, Foggia e infine Cosenza. Quest'anno con i calabresi agli ordini di Piero Braglia ha giocato solo 9 partite (tanta panchina dopo la maglia da titolare delle prime due giornate di campionato). Un elemento di grande esperienza e tecnica per Cosmi, che potrà contare anche sulla sua personalità e sulla sua fame di riscatto dopo le difficoltà introntrate in Calabria nella prima parte di stagione. Con capitan Rosi, romano e legato da un ottimo rapporto con il presidente Santopadre suo concittadino, a garantire per il vecchio compagno a cui il Grifo chiede di dare personalità al giovanissimo centrocampo biancorosso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Assembramenti e risse in centro e Fontivegge, ordinanza Romizi: chiusura anticipata locali e obbligo mascherine

  • Coronavirus in Umbria, la mappa del contagio al 19 maggio: tutti i dati comune per comune

  • Contrordine da Roma, dalle 13 siamo una regione a rischio basso, quindi virtuosa. Ora nel mirino: la Valle d'Aosta

  • Coronavirus e movida violenta a Castel del Piano, in venti ubriachi al bar e scoppia la rissa: quattro arresti

  • Continua la campagna anti-Umbria sui contagi, ma il bollettino smentisce tutti: zero contagiati anche oggi, zero morti

  • Centro storico, assembramenti notturni in piazza Danti e in piazza IV Novembre: è polemica

Torna su
PerugiaToday è in caricamento