Calciomercato, Perugia: mentre Rajkovic si 'giustifica' spunta Benzar del Lecce

Lo svincolato difensore serbo, 'fuggito' da Pian di Massiano dopo le visite mediche, spiega la sua scelta: "Non c'è stata la scintilla". E con Salamon e Felipe della Spal in stand-by e Scognamiglio blindato dal Pescara, viene accostato al Grifo il terzino destro rumeno in uscita dal Lecce

Nel giorno in cui Perugia di Serse Cosmi è uscito (a testa alta) dalla Coppa Italia perdendo 2-0 al 'San Paolo' contro il Napoli nel match valido per gli ottavi di finale, sono arrivate anche le 'giustificazioni' di Slobodan Rajkovic. Arrivato a Pian di Massiano per le visite mediche dopo un corteggiamento serrato e durato settimane da parte di Roberto Goretti, il 30enne difensore serbo svincolatosi dal Palermo la scorsa estate allla fine ha deciso di declinare l'offerta del Grifo (due anni e mezzo di contratto) e se ne è andato senza nemmeno ripassare dal 'Curi' dove aveva persino già svolto le visite mediche

Cosmi: "Il mio Grifo da Serie A se..."

"NIENTE SCINTILLA" - “Non ho avuto le sensazioni giuste, non è scattata la scintilla... - ha spiegato a 'Tuttomercatoweb' -. Non ho voluto firmare perché il Perugia non merita la firma di un calciatore indeciso. Mi dispiace per il direttore Goretti e il presidente Santopadre che con me sono stati molto disponibili". Rajkovic incassa anche le frasi di Serse Cosmi, secondo cui il suo mancato arrivo è stato un bene perché "il Perugia non è un Club Mediterranée". Frasi che il serbo dice di comprendere: "Cosmi? L’ho visto dieci minuti, ma capisco le sue dichiarazioni. Anche per lui è meglio prendere un giocatore più convinto della scelta. Futuro in Russia? È una possibilità, sto valutando alcune possibilità”.

Coppa Italia, Napoli-Perugia 2-0: le pagelle

FASE DI STALLO - Tra queste possibilità non c'è più il Perugia, che a questo punto - sfumato nel frattempo anche il 22enne Francisco Sierralta che l'Udinese ha ceduto all'Empoli - è costretto a cambiare obiettivi. Andato a vuoto il tentativo di riportare in biancorosso il 32enne Gennaro Scognamiglio del Pescara, che ha lavorato anche con Cosmi a Trapani ma è stato blindato dal presidente degli abruzzesi Daniele Sebastiani ("Lui e Memushaj non si muovono da qui" ha detto a 'Tuttopescaracalcio'), Goretti continua a monitorare il 28enne polacco Bartosz Salamon della Spal, dove c'è anche il 35enne brasiliano Felipe che ha il contratto in scadenza ed è dunque in uscita. Due giocatori, quelli del club estense, che sembrano però intenzionati almeno per il momento ad aspettare gli ultimi giorni di mercato per capire se può nel frattempo arrivare un'offerta dalla Serie A per non scendere di categoria.

VIDEO I 650 tifosi del Perugia scatenati al 'San Paolo' di Napoli

SPUNTA BENZAR - Un nome nuovo spuntato nelle ultime ore è invece quello di Romario Benzar, 27enne rumeno in uscita dal Lecce con cui ha giocato finora solo 4 gare (3 in A e una in Coppa Italia) da quando è arrivato in estate dalla Steaua Bucarest (secondo il sito specializzato 'alfredopedulla.com' "il Perugia nelle ultime ore ha mosso passi importanti per assicurarsi le sue prestazioni"). Più che un centrale però Benzar (19 gare nella nazionale maggiore della Romania) è un laterale destro e se questa voce troverà conferma potrebbe signifare un cambio di strategia da parte di Goretti, che magari in accordo con Cosmi e complice il recupero del lungodegente Angella (che da oggi si allenerà in gruppo) andrebbe a rinforzare un ruolo coperto ora in rosa da Mazzocchi o da Rosi che può però agire anche da centrale di difesa nel 3-5-2 rilanciato dal tecnico perugino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boato nella notte, salta in aria la vetrina del negozio di Acqua&Sapone di Madonna Alta

  • Pranzo della Comunione per 60 persone, ma nessuno paga il conto: nonno sotto processo

  • Schianto in galleria: grave una mamma, ferite lievi per i figli che viaggiavano con lei

  • Umbria, dal fiume Nera riemerge un cadavere: indagini in corso

  • Schianto tra una moto e una bicicletta: ciclista muore in ospedale

  • Mariano Di Vaio, l'influencer-imprenditore che fattura milioni: nuova sede a Perugia

Torna su
PerugiaToday è in caricamento