Calciomercato, Perugia: con Cosmi e Falcinelli sarà un Grifo col 'donca' e con l'artiglio

La mossa di Santopadre per sostituire Oddo dopo la fumata grigia con Colantuono riaccende la piazza ed esalta i tifosi, che sui social celebrano il ritorno di Serse. E il 'nuovo' allenatore con il suo 3-5-2 può rigenerare il generoso attaccante, perugino e tifoso biancorosso come lui...

L'amore per il Perugia, la voglia di riprendersi il Grifo e di tornare su quella panchina lasciata quasi 16 anni fa, nell'estate del 2004 dopo lo spareggio salvezza/promozione perso contro la Fiorentina e la retrocessione in B. Queste le 'armi' con cui Serse Cosmi è riuscito a coronare il suo sogno e a superare in volata l'altro ex grifone Stefano Colantuono, che aveva incontrato Massimiliano Santopadre e Roberto Goretti ieri (venerdì 3 dicembre) a Fiano Romano, dimostrandosi flessibile sulla durata del contratto e sull'ingaggio ma un po' meno sul discorso mercato, con la richiesta di quattro elementi secondo lui necessari per cambiare volto alla squadra. Il faccia a faccia pareva essere stato proficuo ma la fumata era stata grigia, con l'intesa di riaggiornarsi il giorno dopo.

Cosmi torna al Perugia, tifosi scatenati: entusiasmo e ironie sui social (FOTO)

LA SVOLTA - È stato in quel momento che il presidente e il direttore sportivo - evidentemente non del tutto convinti dall'ex atalantino - hanno deciso di rompere gli indugi e confrontarsi con Cosmi, opzione che in questi frenetici giorni avevano lasciato 'in naftalina' sapendo di poter sempre e comunque contare su di lui. Qualche ora dopo Colantuono è stata così la volta di Serse, che aspettava da tempo questa occasione e l'ha sfruttata trasmettendo a Santopadre il suo carisma da motivatore, la sua voglia di riprendere un discorso lasciato in sospeso col destino e convincendolo così a ufficializzare l'esonero di Massimo Oddo per dare il via a quel Cosmi-bis (manca solo l'annuncio) che negli anni della sua gestione non aveva mai preso davvero in considerazione.

'Lassà Gì', quando Cosmi faceva il dj per i 7 Cervelli (VIDEO)

UN GRIFO COL 'DONCA' - Una mossa che riaccende la piazza ed esalta il popolo biancorosso, con i tifosi scatenati sui social ed è probabile già attendersi grande entusiasmo e tanta gente alla ripresa degli allenamenti l'8 gennaio, quando la squadra inizierà a preparare l'ottavo di Coppa Italia contro il Napoli al 'San Paolo' (martedì 14 gennaio, ore 15). Sul campo Cosmi - al quale Goretti darà comunque dei rinforzi - ritroverà Diego Falcinelli (offerto nei giorni scorsi al Pordenone), come lui di Ponte San Giovanni e cresciuto nella Pontevecchio, e come lui tifoso del Grifo prima ancora che professionista. Due lottatori e due perugini, chiamati a trasmettere la loro grinta e la loro passione a un Perugia che con il rostro, con l'artiglio - e a questo punto anche con il 'donca' - proverà nel girone di ritorno a rincorrere quella Serie A che manca proprio dal 2004, da quando sulla panchina non c'è più Cosmi e finì praticamente l'era Gaucci (l'anno dopo il fallimento). Una grande chance anche per l'attaccante, stimato dal tecnico e chiamato a non far sentire l'assenza dello squalificato Iemmello nelle prossime due partite di campionato, a Verona con il Chievo e poi col Livorno. E chissà che l'arrivo di Cosmi e il probabile passaggio al 3-5-2 non riconsegnino al Grifo il vero 'Dieguito' dopo le difficoltà di questa prima parte di stagione...

'So bello bulo e balo bene', Falcinelli canta con i 7 Cervelli (VIDEO)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Assembramenti e risse in centro e Fontivegge, ordinanza Romizi: chiusura anticipata locali e obbligo mascherine

  • Spettacolo in cielo, le Frecce Tricolori sorvolano Perugia: ecco l'orario

  • Le Frecce Tricolori nei cieli di Perugia, domani il grande giorno per ammirare la pattuglia acrobatica

  • LA LETTERA al sindaco. Ordinanza: "Non si interviene così: chi ha sbagliato paghi ma senza penalizzare noi commercianti"

  • Ad Umbertide apre un nuovo supermercato: 450 mq e una linea di prodotti tutta made in Umbria

  • Risse e assembramenti, l'assessore Merli: "Ecco perché abbiamo dovuto chiudere il centro storico". Da stasera super controlli

Torna su
PerugiaToday è in caricamento