Autodromo dell'Umbria, in arrivo il Meeting ASA con i marchi che hanno reso grande l'automobilismo italiano nel mondo

Una parata di auto da sogno e relativi campioni che le hanno portate al successo nei campionati sportivi più prestigiosi della storia motoristica internazionale

L’Autodromo dell’Umbria vive in queste ore un evento legato alla grande passione per l’automobilismo italiano, con la sua storia e suoi marchi più gloriosi.

Con ASA Meeting 2019, infatti, stanno giungendo in queste ore al Borzacchini le vetture più belle che hanno fatto la storia dell’automobilismo sportivo italiano: Lancia Rally 037 ed S4, Alfa Romeo 155 ITC e 156 WTCC, Maserati Biturbo Euroturismo, Ferrari Testarossa Cabrio, Autobianchi A112 Abarth Trofeo, Abarth 1000 TCR e Innocenti Mini Cooper. A guidarle, per una due giorni tra le bellezze dell’Umbria e le curve della pista di Magione, campioni e collezionisti provenienti da 15 regioni d’Italia: Perugini, La Vecchia, De Vito, Gramenzi, Sambataro, Francone, Pucciarelli e tanti altri.

Tutti gli otto marchi a cui ASA è dedicata saranno perfettamente rappresentati, nella cornice dell’Autodromo di Magione.

Molte e spettacolari le attrazioni per il pubblico (ingresso gratuito e solo ticket per il parcheggio custodito) come i simulatori di guida al box 16 e la possibilità di vivere, in diretta, l’emozione delle automobili italiane che hanno scritto la storia, con i diretti protagonisti.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Umbria, tragico schianto in moto: Francesco muore nell'incidente

  • Dramma in via Canali, donna di 49 anni trovata morta in un parcheggio

  • Incidente lungo la E45, 23enne in gravissime condizioni: è in prognosi riservata

  • Perde il controllo del ciclomotore e finisce a terra, muore a 43 anni

  • Family Day Perugia, il cattolico Fora non firma il manifesto e accusa: "Chi sta con Salvini non può dirsi cristiano"

  • Quando Bob Dylan, a Perugia, perse l’amore

Torna su
PerugiaToday è in caricamento