Albinoleffe Gubbio 0-0 | Per Simoni un punto meritato

Occasione per Sandreani nel primo tempo. Due traverse dei padroni di casa nel secondo. Gubbio terzultimo a 18 punti, a +2 sulla Nocerina ed a -2 da Livorno e Modena. L'Albinoleffe sale a 21

Simoni, ancora a secco di vittorie in trasferta

Finisce senza regali da entrambe le parti il “match di Natale” tra Albinoleffe e Gubbio. Partita, quella dell'Atleti Azzurri d'Italia, che non passerà alla storia per bel gioco e spettacolarità. Pochissime le occasioni da rete nella prima frazione. Un po’ meglio nel secondo tempo, nel quale i padroni di casa sono andati a sbattere per due volte contro la traversa, mentre gli ospiti si sono rivelati poco precisi in fase offensiva. Per effetto del pareggio di questo pomeriggio, il Gubbio sale a quota 18 restando, però, sempre in terzultima posizione, con due lunghezze di vantaggio sulla Nocerina. Davanti, a 20, ci sono Livorno e Modena, vittorioso sul Torino. L’Albinoleffe è a 21.

IL MATCH – Un brutto primo tempo vede gli ospiti avanti nel computo delle occasioni da rete. A sfiorare il vantaggio per primi sono, però, i padroni di casa, che in avvio di gara mettono alla prova Donnarumma, attento sulla conclusione insidiosa di Pacilli. Bisogna, invece, attendere il 34’ per l’occasionissima del Gubbio. Il duo Graffiedi-Bazzoffia illumina Sandreani il cui destro trova la mano di un grandissimo Offredi. Allo scadere della prima frazione è ancora Graffiedi, con una girata, a spedire il pallone a lato. Dopo l’intervallo è subito Germinale, al 1’, a far paura all’estremo difensore ospite, ancora una volta attento nel bloccare a terra. I seriani crescono ed al 7’ Malomo raccoglie una punizione battuta da Cocco e respinta dalla barriera, ma il suo destro va a sbattere sulla traversa. La risposta ospite arriva al 20’: Mendicino spizza la palla di testa per Benedetti, che di coscia non trova il vantaggio. Al 25’ Foglio serve in mezzo Cristiano che chiama Donnarumma alla deviazione con palla contro la traversa, per il secondo legno dei padroni di casa. Il match scivola via senza regalare sprazzi di grande calcio. L’ultimo a provarci è Almici, innescato da Sandreani, ma la sua conclusione è altissima. Finisce 0 a 0.

LA SVOLTA – L’imprecisione sotto porta degli umbri e le due traverse dei lombardi fanno sì che il confronto termini a reti inviolate.

TABELLINO –

Albinoleffe Gubbio 0-0

Albinoleffe (4-4-2): Offredi; Luoni, Malomo, Bergamelli, Regonesi; Pacilli (45’ Cristiano), Girasole, Hetemaj, Foglio (86’ Salvi); Germinale, Cocco (63’ Torri). All. Fortunato.
Gubbio (5-3-2): Donnarumma; Almici, Bartolucci, Cottafava, Benedetti, Mario Rui; Sandreani, Boisfer, Buchel (64’ Raggio Garibaldi); Bazzoffia (59’ Mendicino), Graffiedi. All. Simoni.
Ammoniti: Almici (G), Malomo (A), Raggio Garibaldi (G), Benedetti (G), Torri (A), Mario Rui (G).
Arbitro: Viti Di Campobasso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Umbria, dramma in casa: uccide moglie e figlia e poi si toglie la vita

  • L'Umbria in tv, Linea Verde alla scoperta delle nostre meraviglie: quando vedere la puntata

  • Spray urticante nei corridoi del Pieralli, nove ragazzi in ospedale per lesioni

  • Volley, il centrale della Sir Safety operato all'ospedale di Perugia: il bollettino medico

  • Truffa del gratuito patrocinio, bufera su alcuni avvocati perugini

  • Segano una quercia e prendono la legna, peccato fosse del Comune: denunciati

Torna su
PerugiaToday è in caricamento