Nutrition Days: quando l’educazione alimentare è protagonista

Dal 2 al 6 ottobre a Perugia l’evento dedicato al tradizione sana nell’arte culinaria. Perché mangiar bene significa innanzitutto sentirsi bene. Tutelando anche l’ambiente

Non si tratta di aspetto fisico, non è una mera questione di estetica. L’educazione alimentare riguarda, in primis, la salute degli esseri umani e dell’ambiente. Ecco perché nel capoluogo umbro, sempre capofila per quel che riguarda eventi e iniziative  a tutela del cittadino e della natura, torneranno i Nutrition Days.

Dal 2 al 6 ottobre 2013, nel centro storico di Perugia, si intrecceranno racconti di esperienze e ascolto, insegnamento e apprendimento; si mescoleranno i sapori dell’anacronistico street food con degustazioni di antiche ricette ispirate al periodo tra Medioevo e Rinascimento. Confonderanno allegramente i colori della dieta mediterranea, quando gli allievi dell’Istituto alberghiero di Assisi realizzeranno in estemporanea “L’arcobaleno nel piatto”.

PerugiaLive, l’associazione organizzatrice si pone come obiettivo di promuovere la città di Perugia e il territorio umbro con progetti di valorizzazione delle risorse locali. I promotori della tre giorni dedicata alla nutrizione sana raccontano che per centinaia di anni “l’alimentazione si è basata sui frutti della terra e della natura in funzione dei cicli delle stagioni” c’è poi stato un tempo, soprattutto negli anni scampoli dello scorso secolo, in cui il modo di produzione naturale è stato surclassato da quello chimico e tecnologico, finendo con l’annullare i cicli naturali. Ora, si tenta un ritorno al passato, si stanno rivalutando soluzioni ed elementi naturali, finalmente riconosciuti e sviluppati dalla cultura medica e scientifica, per riappropriarci della consapevolezza nelle scelte . In funzione di tutto questo la manifestazione, assieme a Natura Days, è ispirata “dalla convinzione che il genere umano potrà avere un futuro nel caso in cui si potrà scegliere e praticare un equilibrio tra scienza e natura”.

A tal proposito, i relatori dei seminari sono illustri professionisti, da anni impegnati su questa linea in grado di esporre in maniera divulgativa e dialogata il loro messaggio. La manifestazione già nel 2013 ha riscosso alto interesse non solo da parte del pubblico, ma anche da parte degli stessi relatori, provenienti da diversi ambiti, che hanno avuto un felice momento di confronto.

 Infatti i più importanti Enti e Facoltà  universitarie si sono uniti per esporre lo stato di avanzamento dei loro lavori e ricerche. L’Umbria, Perugia in particolare, è sede di importanti realtà , ad esempio ‘Medinet’, progetto pilota in Europa per la dieta mediterranea, la Facoltà di Agraria con gli studi sull’olivo e sull’olio, la Facoltà di Medicina, i progetti sinergici tra Università per Stranieri e Camera di Commercio per la promozione dell’Umbria nel mondo, l’Osservatorio benedettino sismico centenario, dal 1600 ancora alla ribalta nel mondo con i progetti per la geologia e l’acqua in Asia e Africa, la Fondazione per l’Archeologia Arborea Umbra. 

Un excursus culinario e informativo in cui nulla sembra essere lasciato al caso e l’aspetto estetico e di gusto sono accurati, offrendo ai visitatori mostre di piante e frutti ecosostenibili, come pure gli alimenti della realtà umbra, rappresentati dalle aziende agrarie associate di PerugiaLive.
 

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
PerugiaToday è in caricamento