"Vado a vivere da solo", ecco cosa c'è da sapere prima del grande passo

Piccoli suggerimenti da tenere in considerazione per non rimanere disorientati o delusi quando si prende casa da soli per la prima volta

Arriva il momento nella vita in cui questa esigenza diventa fortissima e, se ci sono le condizioni per farlo, è proprio giusto fare questo passo: “Vado a vivere da solo”.

Magari perché avete deciso di iscrivervi all’Università in un’altra città oppure avete trovato il vostro primo lavoro, questa è l’occasione perfetta per compiere questo passo.

Vivere da soli, che cosa c’è da sapere

Organizza la casa. Sia che abbiate preso in affitto o acquistato una casa, anche ammobiliata, solo nel momento in cui ci abiterete vi renderete conto di che cosa vi serve veramente. Mobili, mobiletti, scarpiere, sedie, tavolini: prima di fare acquisti che poi si potrebbero rivelare inutili, aspettate di passare almeno qualche settimana o almeno un paio di giorni

Trova subito un posto ad ogni cosa. Iniziando dalle cose più ingombranti come libri, coperte e stoviglie, non lasciare in giro per settimane o mesi gli scatoloni più voluminosi.

Personalizza ogni ambiente. Anche con poca spesa, si può rendere ogni stanza unica e personalizzata. Questo contribuirà a farti sentire presto a tuo agio nella nuova abitazione!

Consigli sui consumi. Quando dovrai essere tu in prima persona a pagare le bollette, assicurati che i tuoi dati siano corretti e non ti affidare a società di servizi di fornitura elettrica o gas che non ti offrano delle garanzie: verifica che sia tutto chiaro nel contratto di fornitura e se hai dei dubbi mettiti subito in contatto con l’ufficio clienti della ditta stessa. Dalla velocità e dalla chiarezza con cui risponderanno ai tuoi dubbi potrai capire se l’azienda di fornitura è seria o meno.

Fare la spesa. Se vai a vivere da solo e prima abitavi in famiglia o con altri inquilini, è bene imparare anche a fare la spesa: il rischio, infatti, è quello di acquistare più cose di quante realmente te ne servono, con la conseguenza che molti alimenti faranno la muffa nel tuo frigorifero. Per i primi tempi dovrai pazientemente acquistare di volta in volta tutto ciò che intendi consumare, senza esagerare nelle quantità, anzi, al contrario, giocando al ribasso. Pian piano capirai quali sono i tuoi consumi settimanali, e riuscirai a fare la spesa anche per periodi più lunghi, senza correre il rischio di dover buttare cibo scaduto.

Tenere a posto la casa. Se sei andato a vivere da solo, questa nuova casa sarà il tuo piccolo regno: anche se stai fuori casa per lavoro o per studio per molte ore al giorno, datti un metodo e una tabella di marcia per imparare a tenere tutto in ordine, così ti sarà più facile goderti il tuo nido quando tornerai stanco da lunghe giornate fuori!

Amici a 4 zampe. Se hai scelto di portare con te o vuoi prendere in casa un piccolo amico a 4 zampe per farti compagnia, assicurati che abbia uno spazio idoneo alle sue esigenze. Anche per lui dovrai infatti garantire ordine e pulizia, e pensare a tutto ciò che gli può servire.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quando il bucato non profuma: lavare e igienizzare la lavatrice

  • Ospedale di Perugia in lutto, è morta Giampiera Bistarelli: "Ha dato a tutti noi una grande lezione di vita"

  • Tragedia a Perugia, precipita dal palazzo e muore: sul posto la polizia

  • SPECIALE LAVORO Settembre in Umbria: posti per nuovo supermercato, impiegati, operai, addette alle pulizie

  • Le aziende che assumono. La perugina Barton cerca nuovi agenti: ecco come candidarsi

  • Sbanda e finisce fuori strada con l'auto: Marcello muore a 53 anni

Torna su
PerugiaToday è in caricamento