← Tutte le segnalazioni

Altro

Nella Giornata Internazionale della Donna, La Panchina Rossa da Perugia a Potsdam

un progetto artistico proveniente dall’Italia sarà esempio contro la violenza verso le donne. L’8 marzo 2020, alle ore 16.00, nel Foyer della Biblioteca Regionale di Potsdam, alla presenza della Signora Martina Trauth, Consigliera delle Pari Opportunità, verrà installata una Panchina Rossa. Questa azione artistica proveniente dall’Italia vuole essere un gesto contro la violenza verso le donne. “ E’ una magnifica opportunità e, allo stesso tempo, un importante segnale che noi, nella Giornata Internazionale della Donna, possiamo inaugurare a Potsdam la Panchina Rossa come memoriale contro la violenza verso le donne. Il mio profondo ringraziamento va all’iniziativa del Freundeskreises Potsdam-Perugia (Circolo degli Amici di Potsdam-Perugia) che ha resto tutto questo possibile” ha affermato Martina Trauth.

È stato infatti il Circolo degli Amici di Potsdam-Perugia a portare a Potsdam il progetto "La Panchina Rossa". Il Comune di Potsdam ha, fin da principio, accolto positivamente questa idea….”, dice Bernd Malzanini, Presidente del Freundeskreis. La panchina Rossa come memoriale contro la violenza Per informare e sensibilizzare le persone sul tema della violenza di genere, nel 2016 è iniziato in Italia, il progetto “Panchina Rossa”. Da allora, si possono vedere panchine rosse collocate in molte città italiane tra le quali anche la città di Perugia, gemellata con Postdam. A Perugia, il "Liceo Artistico Bernardino di Betto“, su un primo impulso di Francesca Cencetti, allora dirigente dell'Istituto, ha iniziato a lavorare su tale tematica per cercare di sensibilizzare l'opinione pubblica. Così, da due anni, nell’atrio di Palazzo della Penna si può vedere una Panchina Rossa con su una scultura dal titolo “Senza catene”.

La scultura non è solo un simbolo contro la violenza sulle donne …. “Per gli artisti del Liceo è piuttosto anche un simbolo del fatto che ancora oggi le donne devono difendersi dal dominio sociale degli uomini”, dice Bernd Malzanini. “La scultura femminile rappresenta la libertà originale ed è fasciata da un panno dorato, che sembra prezioso e necessario ma che, alla fine, può anche essere un legaccio”. Il posto a sedere accanto alla donna è vuoto e lei lo guarda con una certa malinconia. Questo spazio vuoto è il vero problema su cui punta quest’opera: ovvero l'assenza dell'uomo come vera e propria "presenza maschile".

La Panchina è stata realizzata nella città gemella Perugia Con la collaborazione del Comune di Perugia, Ufficio Relazioni Internazionali e Gemellaggi, il supporto dell'attuale Dirigenza Scolastica del Liceo e del docente di scultura e artista Marco Mariucci, è stata costruita una seconda Panchina e realizzata una seconda scultura appositamente per Potsdam. I mezzi materiali per la costruzione della panchina sono stati forniti dal Lions Club Perugia Centenario, che ha curato, insieme a FIDAPA Perugia, specialmente attenta per statuto alle esigenze e alle problematiche delle Donne, ed all' associazione MARGOT anche la spedizione della Panchina in Germania.

All’inaugurazione ufficiale dell‘8 marzo presso la Biblioteca Regionale di Potsdam, aperta alla cittadinanza, parteciperanno rappresentanti dell' Amministrazione comunale di Potsdam, del Circolo degli Amici Potsdam-Perugia ed anche 11 studenti del Liceo Artistico di Perugia accompagnati dal prof. Mariucci e dal Dirigente Giuseppe Materia. Con l'occasione, verrà avviata la procedura per il Gemellaggio tra il Liceo Artistico Bernardino di Betto e l'Einstein-Gymnasium di Potsdam. Saranno presenti rappresentanti del Lions Club Potsdam Sansouci e del Lions Club Perugia Centenario, che scambieranno in questa occasione le lettere di intenti per gemellare i due Clubs. Luogo: Stadt- und Landesbibliothek im Bildungsforum Potsdam, Am Kanal 47 Data: 8 Marzo 2020, ore 16.00

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

Torna su
PerugiaToday è in caricamento