Earth Day: I ragazzi di Pokémon Go Perugia si prendono cura del Parco della Pescaia

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PerugiaToday

In data 14 Aprile 2019 si è svolto un evento di sensibilizzazione verso la cura dell’ambiente, in onore dell’Earth Day – la giornata del pianeta, da parte del gruppo di giocatori di Pokémon Go di Perugia. Una ventina di ragazzi, tutti giocatori di Pokémon Go ed Ingress, si sono riuniti nel pomeriggio di domenica per pulire insieme il Parco della Pescaia. Rispecchiando lo spirito del gioco hanno fatto a gara a chi ‘catturasse’ più immondizia per poi premiare il vincitore con una coppa realizzata da loro a forma di un Pokémon chiamato Trubbish, il Pokémon Spazzatura. Ma che cos’è Pokémon Go e cosa c’entra un gioco con l’Earth Day, la giornata mondiale dedicata alla cura del pianeta? Pokémon Go è un gioco per smartphone creato da Niantic nel 2016 con 3 milioni di utenti sparsi per il mondo. I giocatori camminano per le città ed i parchi interagendo con i monumenti e le opere principali dei luoghi che esplorano, catturando nel loro percorso i Pokémon che compariranno casualmente nell’applicazione man mano che proseguiranno la loro passeggiata. Più cammineranno e più premi otterranno: potranno schiudere uova da cui nasceranno Pokémon e se arriveranno a fare 50 km a settimana otterranno altri strumenti e uova particolari. Esiste anche una modalità di sfida tra giocatori dove, a coppie, potranno far gareggiare le loro squadre di Pokémon. Perché dei giocatori di Pokémon Go hanno deciso di pulire un parco? Niantic, l’azienda sviluppatrice di Pokémon Go, Ingress e altri giochi basati sulla Realtà Aumentata – tra cui il gioco in uscita dedicato ad Harry Potter-, ha creato un evento incentrato sull’Earth Day per stimolare l’impatto sociale dei suoi utenti. A questo scopo la Niantic ha lanciato una sfida ai suoi giocatori: pulire un parco o una spiaggia durante un periodo compreso tra il 13 e il 28 Aprile, giorni vicini all’Earth Day, segnalarlo tramite i social con l’hashtag comune #augmentingreality, e, se arriveranno ad almeno 7000 partecipanti in tutto il mondo, avrebbero regalato dei bonus nel gioco. Le Community di Pokémon GO e Ingress di Perugia hanno deciso di aderire a questa iniziativa globale, e così 21 giocatori si sono riuniti il 14 Aprile pomeriggio per pulire Parco della Pescaia. Inoltre, il 22 Aprile mattina, giorno ufficiale dell’Earth Day, avverrà un evento celebrativo presso il Parco dei Rimbocchi ed alcuni di questi ragazzi si riuniranno ancora per pulire anche questo parco e per partecipare alle attività organizzate dal comune per l’occasione! Grazie alla GESENU, la Community Pokémon Go di Perugia ha potuto ottenere gratuitamente in prestito guanti, rastrelli, pinze, sacchi e un contenitore speciale per le siringhe e il ritiro su un punto concordato dei rifiuti accumulati. Il Comune di Perugia e la Federazione Nazionale ADA si sono mobilitati immediatamente per far ottenere le autorizzazioni per la pulizia del suolo pubblico. Urbano Barelli, vicesindaco di Perugia, e Ada Girolamini, presidente della Federazione Nazionale Ada, si sono accertati personalmente della buona riuscita dell’evento. Niantic, poche ore dopo aver ricevuto la notizia della riuscita dell’evento qui a Perugia, ha pubblicato la notizia e le foto di questi ragazzi mentre pulivano il parco, facendo così conoscere il meraviglioso Parco della Pescaia, Perugia e la sua Community di giocatori a livello mondiale.

I più letti
Torna su
PerugiaToday è in caricamento