← Tutte le segnalazioni

Altro

Borgo Sociale. parte il progetto per far conoscere ai giovani la storia di Casa Castalda

” Lo scorso 8 agosto 2019 è stato inaugurato il progetto “Borgo Sociale” realizzato dall’Associazione Turistica Pro Casa Castalda con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia e di altri partner. Si tratta di un progetto di recupero funzionale degli spazi tradizionali al fine di far conoscere il paese di Casa Castalda e la sua storia alle nuove generazioni e soprattutto a tutte le persone con disabilità, attraverso i rispettivi linguaggi di comunicazione come la Comunicazione Aumentativa Alternativa il Braile e altre applicazioni similari. In quella occasione fu comunicato ci sarebbe stato un ulteriore step che è stato recentemente raggiunto: con la pubblicazione del sito “borgosociale.it”.

L’idea originale è quella di rivalutare i piccoli borghi attraverso questo progetto pilota che può essere riproducibile in tutti i centri minori dell’Umbria e d’Italia che vorranno aderire alla rete. Casa Castalda è dunque il borgo promotore del circuito, al quale si può aderire proprio attraverso il sito dove nell’apposita sezione “Contattaci” è possibile inserire i propri dati. A tutti i borghi che entreranno nella rete del Borgo sociale sarà dedicato un apposito spazio sul sito, che diventerà così uno strumento sia informativo/documentale che di promozione dell’intero circuito. Alla base dell’idea c’è il cosiddetto “Percorso Emozionale”, ovvero un percorso a tappe che attraverso totem informativi numerati racconta la storia la storia del borgo mentre si passeggia fra le viuzze del centro storico permettendo ai visitatori di immergersi in un'altra epoca, un’epoca remota. Il percorso è in doppia lingua, italiano ed inglese e attento all’abbattimento di ogni forma di barriera, sia architettonica che comunicativa. Il circuito infatti è fruibile da persone in carrozzina, da non vedenti o ipo- vedenti, grazie ai messaggi audio riproducibili attraverso web application e da persone con ridotta capacità cognitiva, grazie all’utilizzo della CAA, comunicazione aumentativa alternativa.

“Siamo riusciti a realizzare quanto avevamo progettato – afferma il Presidente della Associazione Turistica Pro Casa Castalda Geom - Maurizio Rossi -; il sito WEB e la relativa App per non vedenti sono stati realizzati ed ora attraverso queste tecnologie potremo ottenere una migliore fruizione del percorso emozionale. Ovviamente uno dei nostri obiettivi è quello di attrarre visitatori di ogni genere per far conoscere la nostra realtà ricca di storia e di tradizioni che meritano di essere tramandate. In primavera doteremo il borgo storico di cancellate in legno nei suoi unici tre accessi, così da ottenere un migliore effetto scenografico. Individuato così il borgo, organizzeremo all’interno dello stesso diversi eventi nei mesi di giugno e luglio invitando a divertirsi tutte le persone senza problemi insieme a quelle portatrici di handicap per una vera integrazione sociale. Nell’ambito dell’impegno per valorizzare la nostra realtà vorrei ricordare con orgoglio che la Sagra dello spaghetto e prodotti tipici locali del 2018 di Casa Castalda è stata premiata dalla Regione come “Prima classificata” al concorso Sagra Eccellente dell’Umbria”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

Torna su
PerugiaToday è in caricamento