Coronavirus, Laura Chiatti parla con le marionette: "La forza del lupo è il branco"

L'attrice umbra approfitta della quarantena per giocare con i figli e lancia un messaggio sul suo profilo Instagram

Nei giorni difficili dell'emergenza coronavirus la quarantena mette a dura prova mamme e papà, per i quali non è facile gestire nell'isolamento domestico i bambini. E una mamma come le altre è l'attrice umbra Laura Chiatti, sposata con il collega marscianese Marco Bocci, che cerca di ricorrere alla fantasia e alla creatività per coinvolgere i loro due bambini.

L'Umbria che incanta: Monica Bellucci e Laura Chiatti insieme su Instagram

Ecco così che nel salotto di casa spuntano un piccolo teatrino e due marionette, e come nella tradizione delle favole alla fine c'è sempre un insegnamento che si può imparare giocando: "Perché la forza del branco è il lupo, e la forza del lupo è il branco" è il messaggio poi postato dalla Chiatti su Instagram a corredo dell'immagine che immortala il teatrino casalingo. Un messaggio prezioso per i suoi bambini ma non solo, in un momento così delicato come quello che stiamo vivendo, dove nel branco si possono rivedere i milioni di italiani che restano a casa per tutelare la salute delle persone più deboli.

VIDEO - Marco Bocci e Laura Chiatti al fianco dell'ospedale di Perugia

Un post seguito a un altro altrettanto toccante, in cui la si vede giocare insieme a uno dei figli con un supereroe e questo messaggio dedicato a tutte le persone impegnate in prima linea nella lotta al coronavirus: "Buongiorno e un grazie infinito a tutti i nostri veri supereroi che stanno lottando per noi"

Perché la forza del branco è il lupo, e la forza del lupo è il branco.

Un post condiviso da laurachiatti82 (@laurachiatti82) in data:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, purtroppo altre 3 persone decedute negli ospedali di Foligno, Pantalla e Terni. Sono 24 in Umbria

  • L'Umbria apre tutte le sue bocche di fuoco contro il virus: test rapidi, 2mila tamponi al giorno e 25mila controlli mirati

  • Coronavirus, dalla spesa alle scarpe: le risposte dell'Istituto superiore di sanità sul contagio

  • Coronavirus, bollettino regionale del 29 marzo: 1023 contagiati, cresce il numero dei guariti, 'solo' in 46 in terapia intensiva

  • Coronavirus, bollettino medico del 26 marzo: in Umbria 20 morti, 802 contagiati e 12 clinicamente guariti

  • Coronavirus, nuovo bollettino medico in Umbria (25 marzo): 3 guariti in più, zero nuovi decessi, 710 contagiati

Torna su
PerugiaToday è in caricamento