Pranzo da fuori sede: ricette facili e veloci per studenti

Insalate di pasta, torte rustiche "svuotafrigo" e panini light: le ricette per gli universitari fuorisede per un pranzo buono, facile ed economico

Pranzare all'università per uno studente fuorisede rappresenta un costo non indifferente. Una pizza al taglio oggi, un kebab domani, un panino al volo tra una lezione e l'altra, ed ecco che il portafoglio diventa più leggero (mentre il girovita aumenta). 

Lontano da casa, molti studenti fuorisede si ritrovano giocoforza a doversi misurare con i fornelli per un pranzo decente. Alcuni si limitano a fare il minimo indispensabile per la sopravvivenza, benedicendo l'invenzione del cibo in scatola, altri invece si industriano di più, soprattutto per cercare di mangiare il più possibile sano, spendendo il giusto. 

Sono molti infatti quelli che si organizzano per portarsi il pranzo da casa quando le lezioni li costringono a stare tutto il giorno all'università. Ecco quindi un po' di consigli per ricette facili e veloci per studenti fuorisede. 

La salvezza si chiama "pasta fredda"

Che sia quella "comune" o quella propria del pastificio vicino casa, arrivata con il pacco da giù, la pasta non manca mai negli scaffali dei fuorisede. E' l'ingrediente più versatile che ci sia, buona sia calda sia fredda. Proprio l'insalata di pasta fredda è il piatto "salva pranzo" per eccellenza. Si può fare con tutto e con niente: ci si può sbizzarrire con verdure, legumi e altro, oppure "accontentarsi" di una semplice mix di tonno in scatola, pomodorini e basilico. Facilissima da fare, si può preparare la sera prima, mettere in un contenitore e mangiarla dovunque. Stesso discorso vale per l'insalata di riso, per la quale si può anche optare per i condimenti già pronti in vendita al supermercato: economici e con la scadenza a lungo termine. 

Ingredienti per una porzione:
70-80 grammi di pasta corta (penne, fusilli, farfalle)
5 pomodorini (ciliegino o pachino) tagliati a pezzetti
1 scatoletta di tonno
Un paio di olive nere denocciolate
Olio, sale e basilico (in foglie o secco)

Preparazione:
Far bollire l'acqua salata e poi buttare la pasta. Intanto lavare e tagliare i pomodorini a pezzetti e le olive a rondelle e mettere tutto nel contenitore insieme al tonno sgocciolato. Aggiungere il basilico e mescolate. Scolare la pasta al dente e passaterla sotto l'acqua fredda, per fermare la cottura. Versarla nel contenitore con il condimento, aggiungere un filo d'olio e un pizzico di pepe e mescolare. Lasciare riposare la pasta in frigo, fino al momento di uscire.

Torte rustiche "svuotafrigo"

Come la pasta, anche le torte rustiche sono buone sia calde sia fredde e sono adatte a tutte le stagioni, oltre che comodissime da portare all'università per un pranzo veloce. Esistono innumerevoli varianti e decine di abbinamenti diversi: formaggi, verdure e insaccati sono la soluzione più a portata di mano. Supermercati e alimentari vendono rotoli di pasta sfoglia già pronti: non sono prodotti a lunga scadenza, ma tenerli in frigo fa sempre comodo. Le dimensioni sono standard, di solito per quattro persone: quello che avanza può essere congelato, a patto di aver usato esclusivamente alimenti freschi non scongelati. Una volta tolta dal freezer, va consumata entro un giorno. 

Ingredienti:
1 rotolo di pasta sfoglia già pronta
125 gr di formaggio tipo stracchino o crescenza
1 uovo
1 confezione di prosciutto cotto a cubetti
2 patate grandi

Preparazione:
Lessare le patate tagliate a cubetti per circa 10 minuti, finché sono cotte ma non completamente "sfatte". Stendere il rotolo di pasta sfoglia, usando il rotolo di carta forno che lo avvolge, poi bucherellare la base con i rebbi di una forchetta. In una ciotola mescolare le patate, i cubetti di prosciutto e il formaggio, aggiungendo un po' di sale e pepe. Farcire la pasta sfoglia con il composto e metterla in forno a 180 gradi per circa 30 minuti, finché la superfice non risulta dorata. 

Il panino fatto in casa, sano ed "economico"

Spesso per una pausa pranzo veloce in università non c'è niente di meglio di un panino, sano e gustoso. Basta un po' di fantasia e il gioco è fatto (e ci si possono aggiungere anche un po' di verdure, per far contenta mamma).

Ingredienti:
Un panino
4 fettine di zucchine grigliate
Qualche foglia di rucola
Due fettine sottili di scamorza
Olio, sale e pepe

Preparazione:
Condire in una ciotola le zucchine con olio, sale e pepe. Tagliare in due il panino e farcirlo prima con le foglie di rucola, poi le zucchine e le fettine di formaggio. Avvolgere il tutto in tovagliolo e poi ricoprite con un foglio di allumino. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo concorso pubblico: 616 posti a tempo indeterminato, basta la licenza media

  • Elezioni regionali, nuovo sondaggio sull'Umbria: Tesei avanti su Bianconi, la forbice e il numero degli indecisi

  • Università di Perugia, premio alla miglior tesi di laurea: ecco la vincitrice

  • La Cena degli Sconosciuti arriva a Perugia: come funziona

  • Cancella la striscia continua con pennello e vernice: "Ero stanco di fare il giro lungo per rientrare a casa"

  • Tragico incidente con il furgone, muore a 58 anni: addio a Luca

Torna su
PerugiaToday è in caricamento