"Patto per la vita", la Federazione umbra per la Vita chiede a tutti i candidati alle regionali di impegnarsi a sostegno di maternità e famiglia

E' quanto chiede il Movimento per la Vita, invitando i candidati di tutti gli schieramenti in lizza il 27 ottobre a sottoscrivere questo impegno pubblico per l’attuazione in particolare dei primi due articoli della legge 194

La Federazione Regionale per la Vita Umbria, in vista delle prossime elezioni regionali del 27 Ottobre 2019, chiede un confronto e una interlocuzione a tutti i candidati di tutti gli schieramenti e le liste sui temi della vita.

Gelo demografico, che implica non solo poche nascite, ma anche una rete parentale sempre più assottigliata, conseguente indebolimento della solidarietà sociale innanzitutto verso disabili e anziani (sempre più numerosi e soli) a rischio di abbandono, e ora, con i nuovi orientamenti sul fine vita, anche con la pericolosa disponibilità di percorsi eutanasici; crescente numero di separazioni e divorzi; forme di disagio giovanile come bullismo, droghe e sessualizzazione precoce e la difficoltà a trovare lavoro sono tra i punti a tema nel “Patto per la Vita” che i Movimenti per la Vita umbri chiedono di sottoscrivere ai candidati.

Che cosa chiede il MpV

La richiesta del MpV Umbria alla politica regionale è quella di aprirsi alla società civile, alla cittadinanza e al terzo settore, chiedendo in particolare ai sottoscriventi di impegnarsi pubblicamente in politiche a sostegno della maternità e della famiglia costituzionalmente intesa, secondo l’art. 29 della Costituzione, dando a queste tematiche la priorità nel programma di lavoro nel governo della regione.

Forte di un’esperienza quarantennale nell’accompagnamento di centinaia di donne e uomini nel diventare genitori, sostenendo in particolare le mamme in difficoltà, la Federazione Regionale per la Vita chiede un coinvolgimento concreto e fattivo anche del MpV nel percorso di formulazione, approvazione attuazione di ogni provvedimento regionale che abbia conseguenze sulla famiglia nel suo insieme, sulla vita nascente e in fase finale, sui cittadini in condizioni di fragilità e vulnerabilità, sul ruolo educativo dei genitori e sulla formazione dei giovani. 

Il testo completo del Patto qui: www.mpvumbria.org

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cresima e comunione insieme, l'arcivescovo cambia tutto: niente padrini e madrine per tre anni

  • Pizza a lievitazione naturale, ecco le migliori pizzerie di Perugia

  • Documento Unico di Circolazione e bollo auto, cosa è cambiato nel 2020

  • Bambina di 12 anni all'ospedale per mal di pancia, ma è incinta

  • Omicidio Polizzi, libero il killer Menenti. Il fratello della vittima pubblica le foto del cadavere: "Ecco come lo ha ridotto"

  • Spara con un fucile alla sorella e al fidanzato: 32enne in Rianimazione

Torna su
PerugiaToday è in caricamento