"Volete che la tutela del paesaggio diventi di competenza dello Stato?". Noi di stop alluvioni no!

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PerugiaToday

In questi giorni si sta dibattendo molto sul testo del quesito referendario, oggetto anche di ricorsi da parte di forze politiche e costituzionalisti, e pure noi della pagina fb STOP Alluvioni abbiamo qualche perplessità a riguardo, se così si può dire. Sulla scheda elettorale che il 4 dicembre ci verrà consegnata ai seggi per esprimere il nostro voto vengono riportate, furbescamente da parte del Governo aggiungiamo, solo alcune delle modifiche apportate alla Costituzione dal ddl Boschi e, come da legge per la mancanza della maggioranza dei due terzi del Parlamento, sottoposte al giudizio degli elettori mediante referendum confermativo.

Non essendo esperti costituzionali non ci esprimiamo sulla legalità del quesito, a riguardo saranno gli organi giudiziari competenti a decidere, però ci avrebbe fatto "piacere" che durante la stesura del testo fosse stato considerato anche l'aspetto ambientale della riforma. Con la riscrittura dell'art. 117, ambiente, ecosistema e tutela del paesaggio diventano di competenza esclusiva dello Stato. Non solo: anche la produzione, il trasporto e la distribuzione nazionale di energia nonché le disposizioni generali sul governo del territorio passano sotto la competenza dello Stato. Riteniamo che i benefici che questa riforma porterà all'ambiente siano pochi, perché rafforzando i poteri dell'esecutivo (Camera) si correrà il rischio di vedere leggi approvate velocemente da governi poco sensibili al tema ambientale e allo sviluppo sostenibile.

Inoltre, passando allo Stato la competenza esclusiva in tema ambientale, sarà difficile garantire alle comunità locali e ai diversi territori un referente sensibile (e conoscitore) alle problematiche del territorio. Secondo voi sono questioni secondarie? Secondo noi no, ed è anche per questo che invitiamo a votare NO.


Ecco il link della pagina fb STOP Alluvioni: www.facebook.com/StopAlluvioni/?fref=ts

Torna su
PerugiaToday è in caricamento