Taglio Province, la decisione del Cdm: addio a Terni e via assessori da Perugia

Il Cdm del Governo Monti ha deciso sulle province: sia a Perugia che a Terni dal gennaio 2013 taglio della Giunta. Accorpamento nel 2014

Da gennaio 2013 via tutti gli assessori provinciali, con i loro uffici e forse anche collaboratori (tranne quelli non in scadenza di contratto). Sia in Provincia di Perugia che in quella di Terni. Quest'ultima, secondo il Cdm del Governo Monti, sarà abolita come le altre 36 nonostante la richiesta di proroga del consiglio regionale.

L'Umbria avrà una sola provincia che non sarà più di tipo elettivo popolare ma i cui membri e presidenti saranno votati dai consigli comunali. I presidenti Guasticchi e Polli dovranno preparare l'accorpamento ed entro dicembre 2013 le elezioni dei nuovi membri provinciali per essere in carica nel gennaio 2014.
 
Restano per un altro anno dunque gli eletti dei rispettivi consigli provinciali che avranno anche incarichi per le competenze amministrative su delega dei presidenti. E' caos tra il personale sia a tempo determinato - una 80 anni - che quelli a tempo indeterminato; quest'ultimi non hanno indicazioni su spostamenti e passaggi vero le Unioni dei Comuni. In più dal 2013 è prevista l'individuazione di pensionamenti e messa in mobilità del 10 per cento del personale complessivo delle province.  Il sei novembre il ricorso della Corte Costituzionale dopo gli esposti per bloccare provvedimento. 
 
 
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la mappa del contagio in Umbria all'1 aprile: tutti i casi per comune di residenza

  • Coronavirus, purtroppo altre 3 persone decedute negli ospedali di Foligno, Pantalla e Terni. Sono 24 in Umbria

  • L'Umbria apre tutte le sue bocche di fuoco contro il virus: test rapidi, 2mila tamponi al giorno e 25mila controlli mirati

  • Coronavirus, bollettino regionale del 29 marzo: 1023 contagiati, cresce il numero dei guariti, 'solo' in 46 in terapia intensiva

  • Coronavirus, quando finirà l'emergenza? Le previsioni per l'Umbria

  • Coronavirus, bollettino regionale Umbria 31 marzo: rallenta il contagio, aumenta invece il numero dei guariti

Torna su
PerugiaToday è in caricamento