Patto Marini-Romizi, meno auto su E45 e Raccordo: sì alla stazione ferroviaria di Collestrada con parcheggio da 4mila posti

C'è l'accordo tra Comune e Regione e il via libera di Anas e Fs dopo l'ultimo incontro. Ecco i benefici e i costi

Un patto di ferro, di fine legislatura, tra il sindaco Andrea Romizi e la Presidente Catiuscia Marini per realizzare quanto prima una stazione ferroviaria a Collestrada, a ridosso dell'attuale centro commerciale e del futuro mega-centro che nascerà con l'arrivo di ikea nell'area Iper Coop ed ex Enel (sempre area Collestrada). Un patto ad alta valenza politica e a basso costo di investimento: 300mila euro per la stazione, qualcosa di meno per attrezzare una parte del futuro parcheggio per pendolari, studenti e turisti che vogliono lasciare l'auto qui per poi raggiungere fontivegge con il treno (Fcu o Fs) e avere a disposizione il minimetrò in direzione centro storico. Un parcheggio di interscambio da 4mil posti.

Un patto Marini-Romizi svelato dall'assessore Francesco Calabrese: "Un progetto che rischiava di rimanere in un cassetto. Da oggi, invece, diventa realtà alla portata e da realizzare al più presto, così ho sentito ed apprezzato nelle convinte e determinate parole della Presidente Marini, spese nell’incontro di ieri con Comune ed Anas, organizzato per approfondire il tema della nuova viabilità dell’area con il progetto Ikea. A fine incontro ho visto che si metteva d’accordo con il Sindaco per essere subito operativi".

Il progetto è stato inserito dal comune di Perugia nel piano mobilità ma in verità già dai tempi dell'ultimo mandato del sindaco Renato Locchi, la stazione di Collestrada era stata teorizzata. Per Calabrese il futuro insendiamento equivarrebbe ad una nuova porta di ingresso alla città tramite metropolitana urbana. "Un parcheggio di scambio di rara capienza (4.300 posti) e pregio - ha scritto Calabrese -  dotato dei massimi livelli di sicurezza e servizi propri di un centro commerciale, che potrà diventare la più importante porta d’accesso a Perugia. Se ne possono immaginare quante e quali ricadute, ad iniziare dalle migliaia di pendolari che ogni giorno arrivano a Perugia, a quanti altri troveranno più comodo fermare lì la loro auto, qualsiasi possa essere la ragione di un comodo e rapido accesso giornaliero in città". Il parcheggio con treno permetterà di alleggerire terribilmente il tratto di E45 e l'ingresso Perugia-Bettolle in direzione del capoluogo umbro. Tutto questo anche in previsione dei super-flussi di traffico che saranno prodotti da Ikea. 

Potrebbe interessarti

  • Occhio ai falsi amici della dieta: i cibi insospettabili che non fanno dimagrire

  • Casa in disordine, addio: ecco le tecniche per imparare a mantenere tutto a posto

  • La passione per il vino porta David e Victoria Beckham in Umbria

  • Grande Fratello 2019, la vincitrice Martina Nasoni: "Dovrò operarmi di nuovo al cuore"

I più letti della settimana

  • Perugia, trovato morto in casa con la gola tagliata: indagini in corso

  • Don Matteo torna a Spoleto e gli albergatori chiedono il conto al Comune

  • Umbria, trovato cadavere in un campo: indaga la polizia scientifica

  • Maltempo in provincia di Perugia, alberi in fiamme, tante cadute, incendi boschivi: i comuni più colpiti

  • Nomine & Poltrone - Concorso per presidi, ecco i nomi dei 37 nuovi dirigenti scolastici in Umbria

  • Tragico incidente a Castiglione del Lago, schianto tra una moto e un camion: Luca muore a 37 anni

Torna su
PerugiaToday è in caricamento