Sicurezza a Perugia si è cambiato marcia, calano i reati e aumentano gli espulsi. "Grazie alle Forze dell'ordine"

L'analisi dei dati del deputato Gallinella “Tutti gli indicatori parlano di un calo dei reati commessi e denunciati, fatta eccezione per i furti che resta una delle piaghe più difficili da estirpare"

“Tutti gli indicatori parlano di un calo dei reati commessi e denunciati, fatta eccezione per i furti che resta una delle piaghe più difficili da estirpare. il calo complessivo dei delitti commessi, -2,5% nella Provincia e del -2,6% nel Comune di Perugia". L'analisi porta la firma dell'onorevole del Movimento 5 Stelle Filippo Gallinella che ha elogiato il lavoro delle forze dell'ordine di casa nostra per i risultati che stanno ottenendo dopo gli anni buii del passato. "Il loro lavoro quotidiano – conclude Gallinella – è una garanzia di sicurezza per tutti noi ed a loro rivolgo un sincero ringraziamento e profonda gratitudine per l’impegno costante, a tutela della libertà dei cittadini”.

I DATI - Tra i reati contro il patrimonio, risultano in flessione le rapine -6,5%, costanti sono i furti, in diminuzione i reati inerenti gli stupefacenti -8,6%, in aumento le truffe e frodi informatiche +24%. L’attività di repressione ha fatto registrare un lieve aumento (+2,1%) delle persone tratte in arresto, complessivamente 539, mentre sono state 1.899 quelle denunciate all’Autorità Giudiziaria in stato di libertà. La costante attività di contrasto al fenomeno del traffico e dello spaccio di sostanze stupefacenti ha determinato il sequestro di rilevanti quantitativi di droga, l’arresto di 116 persone, tra corrieri e piccoli spacciatori, e la denuncia di 108 persone all’Autorità Giudiziaria. 

L’attività inerente le misure di prevenzione di tipo personale ha comportato l’emissione di 58 avvisi orali, 177 Fogli di Via Obbligatori con allontanamento dai comuni di questa provincia e rimpatrio nei luoghi di residenza, 64 sono le persone sottoposte alla Sorveglianze di Pubblica Sicurezza attive nella Provincia. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Il numero delle persone tratte in arresto per droga - ha concluso Gallinella - è in calo rispetto al periodo precedente, grazie anche all’incisiva azione di contrasto attuata nel corso del 2017 che ha sensibilmente ridimensionato il fenomeno e ha sicuramente contribuito ad ottenere importantissimi risultati, in particolare il drastico calo delle morti per overdose, ridotte ad un decesso ogni tre mesi rispetto ai periodi più critici dal 2007 al 2011".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la mappa del contagio in Umbria all'1 aprile: tutti i casi per comune di residenza

  • Coronavirus, due persone in mezzo alla strada tirano calci alle auto: ma uno dei due finisce al "tappeto" (le foto)

  • Doveva restare in quarantena, ma un camionista ha continuato a lavorare: poi il malore, era positivo al coronavirus

  • Coronavirus, la mappa del contagio in Umbria al 3 aprile: tutti i dati per comune

  • Coronavirus, il bollettino in Umbria 2 aprile. Altri segnali positivi: aumentano i guariti e 4mila fuori dall'isolamento, contagiati di nuovo in calo

  • Coronavirus, la mappa del contagio in Umbria al 2 aprile: tutti i casi per comune di residenza

Torna su
PerugiaToday è in caricamento