Regionali, Salvini a Perugia e Todi per la campagna elettorale: "Poca gente per Zingaretti? Chi semina tradimento raccoglie piazze vuote"

Il leader della Lega ha affrontato i temi delle elezioni in umbria, del Governo "tasse e manette" ed ha aspramente criticato il Premier Conte

Dopo i 200mila - almeno quelli dichiarati dagli organizzatori - di San Giovanni a Roma per la manifestazione "Orgoglio italiano", Matteo Salvini è tornato in Umbria per la campagna elettorale in vista del voto del 27 ottobre prossimo. Prima tappa, sabato sera, al Quattro Torri di Ellera di Corciano per una cena con i sostenitori - 800 persone presenti -; poi mattinata ad Eurochocolate per incontrare cittadini e giornalisti. Infine comizio in piazza a Todi con Donatella Tesei.

Salvini vuole toccare tutti i territori umbri per cercare l'impresa: la vittoria storica della Lega e del centrodestra guidato da Donatella Tesei in una Regione Rossa. Ai giornalisti e sul palco di Todi ha ribadito di essere ottimista sul risultato del 27 ottobre: "Quella di ieri, a San Giovanni, è la maggioranza del Paese, lo dimostreremo il 27 ottobre anche con le votazioni in Umbria. L'accordo Pd e 5 Stelle è l'unione degli sconfitti. Il voto dell'Umbria, sinceramente, lo aspetto come mia figlia aspetta il Natale. Portatemi un bacione alla Marini. Gli pagherò un caffè con il Malox. Per la prossima settimana ne avrà bisogno. Noi vinciamo perchè parliamo della vita reale: parliamo della gente, dei loro problemi, del mutuo, della scuola, del lavoro che non c'è, della sicurezza e dell'orgoglio di essere italiani. Poi ci sono loro... che sono il Paese Virtuale. Ecco perchè vinceremo in Umbria e torneremo al Governo quando si tornerà a votare". ".

Ironico sulla visita del Premier Conte ieri ad Eurochocolate (la manifestazione di Guarducci è diventata la meta della campagna elettorale dei grandi leader nazionali): "Spero che adesso non tassi anche il cioccolato visto che vuole tassare le bibite, gli affitti, il diesel, la plastica, i biscotti. Ormai tassano tutto e non vorrei che dopo aver mangiato il cioccolato decidesse di tassare anche questo prodotto, le cui lavorazioni sono una eccellenza italiana. Faremo tutto quello che possiamo per salvare il Paese da questi 'matti' che sono li a mettere solo tasse e manette, manette e tasse". 

La tre giorni di Zingaretti (Pd) in Umbria è stata giudicata un flop dal punto di vista delle piazze: "Non c'era nessuno al Mercato a Perugia a Pian di Massiano per ascoltare Zingaretti? Strano di solito quanto arriva lui ci sono folle festanti. Ognuno raccogliere quello che semina: chi semina tradimento raccoglie il vuoto in piazza". 

La crisi di Governo secondo Salvini è ridicola ed è all'insegna del tutti contro tutti a poche settimane dalla fiducia intascata: "Sono qui da un mese ed è tutti contro tutti. Di Maio contro Conte, Zingaretti e Conte contro Renzi, Renzi contro Conte: basta. E' meglio staccare la spina". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni Umbria, proclamati gli eletti in consiglio regionale: tutti i nuovi consiglieri, le biografie

  • Beccato con la patente falsa, chiama la moglie e l'amico, ma anche loro hanno il documento contraffatto: denunciati in tre

  • Investito mentre cammina in strada, grave 19enne: è in prognosi riservata

  • Muore a soli 42 anni dopo la caduta da un lettino dell'Ospedale: indagati medico e fisioterapista

  • L'Umbria in tv, Linea Verde alla scoperta delle nostre meraviglie: quando vedere la puntata

  • Spray urticante nei corridoi del Pieralli, nove ragazzi in ospedale per lesioni

Torna su
PerugiaToday è in caricamento