Pian di Massiano, Boccali: "Nessuna guerra per acqua fontana"

Il sindaco di Perugia, Wladimiro Boccali parla della fontanella di acqua pubblica montata a Pian di Massiano e che ha suscitato la polemica del sindaco di Nocera Umbra

Wladimiro Boccali

Il sindaco di Perugia, Wladimiro Boccali, attraverso una nota di Palazzo dei Priori, spiega le sue ragioni per quanto riguarda la nuova fontanella di acqual per la fontanella di Pian di Massiano.

Il primo cittadino spiega che dal giorno della sua inaugurazione, lo scorso 9 luglio, la fontana di acqua pubblica collocata a Pian di Massiano è diventata una meta piuttosto frequentata da quanti hanno optato per un consumo di acqua più ecologico e meno dispendioso.

Secondo i dati forniti da Umbra Acque, dal 9 al 25 luglio, al costo di 5 centesimi per ogni litro e mezzo, sono stati erogati 3.600 litri di acqua al giorno; 57 metri cubi di acqua per un totale di 57.559 litri, di cui 22.828 di acqua naturale (40%) e 34.771 di acqua gassata (60%).

"E' l'intero sistema ambiente che beneficia di questa iniziativa, basti pensare che a fronte dell'erogazione di 3,6 metri cubi di acqua al giorno, abbiamo una riduzione di rifiuti, tra plastica e vetro, pari a 38.400 bottiglie risparmiate; afferma il sindaco.

Inoltre dal primo di agosto è possibile acquistare la chiavetta ricaricabile al prezzo di 5 euro presso gli uffici di Umbra Acque (sede a Pian di Massiano). Le chiavette sono ricaricabili direttamente presso l'impianto della Fontanella inserendo prima la chiavetta e poi le monete. Il sistema ricarica automaticamente.

“Perugia ha fatto la guerra del sale, non vorrebbe fare, cinque secoli dopo,  la guerra dell’ acqua. Accetto volentieri l’invito del mio collega Bontempi e andrò a fargli visita a Nocera, con la premessa che una polemica su UNA fontanella di acqua a Pian di Massiano mi sembra esagerata. L’acqua è un bene di tutti, come ricorda lo stesso sindaco di Nocera, e soprattutto sull’uso di un bene pubblico non è il caso di poggiare localismi esasperati. Resto convinto che l’Umbria abbia bisogno di sempre maggiori sinergie, prima di tutto istituzionali, non di divisioni, figuriamoci su una fontanella d’acqua. Ben altre potrebbero essere le questioni che Perugia avrebbe titolo di sollevare, se non si ragionasse in termini di strategie regionali complessive”; conclude Boccali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La famiglia denuncia la scomparsa, i Vigili del fuoco cercano un giovane tra Collestrada e Ponte San Giovanni

  • Umbria, dramma in casa: uccide moglie e figlia e poi si toglie la vita

  • L'Umbria in tv, Linea Verde alla scoperta delle nostre meraviglie: quando vedere la puntata

  • Maltempo, il Comune di Perugia tiene chiuse scuole e Università: ordinanza del sindaco

  • Maltempo, la Protezione Civile: chiuse strade e allarme per fiumi. "Ecco quando e dove si verificherà il picco della piena del Tevere"

  • Lo riconosce e lo accompagna dai carabinieri, ritrovato il giornalista Giovanni Camirri

Torna su
PerugiaToday è in caricamento