Pala Barton, la Regione attacca di nuovo il Comune: "Altro che super-sindaco: rischia di perdere il finanziamento regionale"

"A dicembre 2018 il Comune di Perugia ha trasmesso la determinazione dirigenziale del 7 novembre 2018, in cui vengono descritti lavori per un totale di 199 mila euro, rispetto all’importo di 600mila euro contenuto nel protocollo d’intesa sottoscritto da 600mila euro". Altre cifre, altre polemiche tra la Giunta regionale della Presidente Marini e il sindaco di Perugia Andrea Romizi a riguardo del PalaBarton, il palazzetto diventato ormai cruciale dopo le incredibili vittorie della Sir. Una struttura che necessita di manitenzione e innovazione per contenere il pubblica della miglior formazione di Volley a livello nazionale. Dalla rendicontazione in mano al vice-presidente Paparelli - che ha risposto ad una interrogazione di Leonelli-Casciari del Pd -  emerge che i lavori eseguiti sono: nuovo tabellone, riqualificazione spazi collettivi, lavori di messa in sicurezza, riqualificazione arredo, sala stampa. 

Nuovo PalaBarton e lavori, Romizi all'attacco: "Chi ci mette i soldi e chi le chiacchiere"

"Il crono-programma - ha concluso Paparelli - prevede che il Comune di Perugia, entro il 29 marzo 2019, debba presentare apposita deliberazione di approvazione del progetto esecutivo e del finanziamento dello stesso, prevedendo quindi le risorse necessarie. Allo stato attuale, la documentazione prodotta del Comune di Perugia non consente l’utilizzo delle risorse regionali: la quota di cofinanziamento a carico del Comune per 1 milione 445mila euro  viene rinviato al bilancio 2019–2021 e allo stato attuale non risulta ancora approvata dallo stesso Comune. La mancata approvazione farebbe venire meno l’impegno della Regione rispetto alle risorse rese disponibili, mentre sono stati spesi esclusivamente 199 mila euro”.

Duro l'attacco del consigliere regionale del Pd Leonelli che non ha dimenticato lo sfogo sociale del primo cittadino che ha fornito ben altre cifre investite: "Le cifre pongono fine all’immagine del  sindaco di Perugia nocchiero indefesso che guida la nave della città in mezzo agli squali del Pd, visto che la Regione ha messo 500mila euro e la possibilità di fare gli interventi appare molto a rischio. Quindi basta con la retorica, il Comune rischia di non fare gli interventi e la Giunta svolga in modo ancora più deciso la sua funzione".

Potrebbe interessarti

  • Casa in disordine, addio: ecco le tecniche per imparare a mantenere tutto a posto

  • Laghi dell'Umbria, quelli balneabili e quelli dove godersi la natura

  • La passione per il vino porta David e Victoria Beckham in Umbria

  • Occhio ai falsi amici della dieta: i cibi insospettabili che non fanno dimagrire

I più letti della settimana

  • Travolta da un'onda e sbattuta contro lo scoglio: Sofia muore a 22 anni

  • Perugia, trovato morto in casa con la gola tagliata: indagini in corso

  • Don Matteo torna a Spoleto e gli albergatori chiedono il conto al Comune

  • Umbria, trovato cadavere in un campo: indaga la polizia scientifica

  • Nomine & Poltrone - Concorso per presidi, ecco i nomi dei 37 nuovi dirigenti scolastici in Umbria

  • Terremoti, il sismologo Padre Martino in Cina: "Fratture di faglie conseguenti a trivellazioni e nucleare"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento