Politici e dipendenti fumano in Comune? I grillini non perdonano, controlli e multe

La mozione del consigliere comunale del Movimento 5 Stelle, Michele Pietrelli, è stata approvata in commissione. Nel testo si chiedono cartelli, personale disposto alla vigilanza e multe. Nel mirino i colleghi fumatori durante i consigli comunali

Il Comune dovrà mettere nuovi cartelli anti-fumo e soprattutto attuare i controlli per punire i trasgressori. E quelli che rischiano di più sono certi consiglieri comunali e i propri assistenti. Il rispetto della legge è stato chiesto - e approvato  in IV Commissione - dal consigliere del Movimento 5 Stelle Michele Pietrelli che ha presentato una mozione  “sul divieto di fumo a Palazzo dei Priori”.

I grillini, dalla Regione fino al Comune. si battono per i controlli per scoraggiare soprattutto i troppi politici che del divieto se ne infischiano clamorosamente.  La Dirigente Lucarelli ha riferito che in Comune vige l’obbligo per ogni dirigente di servizio di affiggere i cartelloni, all’interno dei quali è individuato il responsabile addetto alla vigilanza.

Evidentemente molti di questi cartelli, nel corso dei numerosi traslochi e manutenzioni, sono stati rimossi e poi non correttamente riposizionati. Ora dovranno tornare ad essere ben affissi con tanto di "vigilante".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, due persone in mezzo alla strada tirano calci alle auto: ma uno dei due finisce al "tappeto" (le foto)

  • Doveva restare in quarantena, ma un camionista ha continuato a lavorare: poi il malore, era positivo al coronavirus

  • Coronavirus, la mappa del contagio in Umbria al 3 aprile: tutti i dati per comune

  • Coronavirus Umbria, il bollettino del 7 aprile: frenano ancora i contagi, sei nuovi decessi

  • Coronavirus, altre due vittime in Umbria: lutto a Perugia e Castiglione del Lago

  • Coronavirus, bollettino Umbria del 5 aprile: su 550 tamponi 29 contagiati, 300 tra guariti e quelli senza più sintomi

Torna su
PerugiaToday è in caricamento