Italia Viva cresce, si organizza e sfida Pd e Lega. "Moltissime le richieste dall'Umbria".

Prima riunione organizzativa a Foligno. Le delegazioni, gli obiettivi e l'imminente presentazione con Renzi

Nadia Ginetti,

Italia Viva, il movimento di Matteo Renzi, dopo la scissione dal Partito Democratico, sta velocemente mettendo radici anche in Umbria. La semina - tra centristi e delusi Pd e Forzisti - sta dando buoni frutti e in tempi record. Per questo, sotto la regia dei due senatori umbri renziali, Ginetti e Grimani,  è andata in scena la prima riunione ufficiale del partito a pochissimi giorni dalla storica disfatta del centrosinistra in Umbria. Italia Viva non era presente sulla scheda e Renzi è stato l'unico leader a non venire in Umbria per sostenere quel Patto con i 5 Stelle che, a livello locale, ha sempre osteggiato pur appoggiando l'inedita alleanza nel Conte Bis a Roma.

"A conclusione della decima edizione della Leopolda, durante la quale é ufficialmente nata la nuova ‘casa’ politica di Matteo Renzi – si legge in una nota di Italia Viva Umbria – e di quanti si riconoscono nella Carta dei valori presentata nell’occasione insieme al simbolo, anche sul nostro territorio regionale è sorto grande interesse. Moltissime le richieste di informazioni e partecipazione attiva da parte di persone già politicamente impegnate, da amministratori locali e da semplici cittadini che negli ultimi tempi non si riconoscevano più nelle forze politiche tradizionali”.

I nomi del nuovo partito? Al momento massimo riserbo anche perchè entro la fine di novembre è prevista la presentazione in grande stile. C'è chi parla di un evento al Capitini di Perugia con un Renzi presente. Nella prima riunione di Foligno sì è data comunicazione solo delle delegazioni arrivate da diversi comuni dell’Umbria : Perugia, Terni, Foligno, Orvieto Corciano, Nocera Umbra, Gualdo Tadino,Castiglione del Lago, Gubbio, Magione, Umbertide, Spoleto, Pietralunga, Montefalco, Gualdo Cattaneo, Giano, Valtopina e San Giustino. All'ordine del giorno aspetti organizzativi ma sono state affrontate anche varie tematiche inerenti la situazione politica attuale, sia nazionale che regionale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"In un clima particolarmente cordiale ed entusiasta - hanno ribadito - i presenti hanno evidenziato la volontà di contribuire a costruire una forza inclusiva ed aperta, basata sul rispetto reciproco delle persone e pronta a contrapporsi alla destra sovranista e populista attraverso proposte concrete da avanzare nell’interesse dei cittadini. Metteremo volontà ed entusiasmo a disposizione della comunità. Chiusa una stagione fatta di polemiche, inizia così il nostro anno zero, con sorriso e impegno per il futuro". Il Pd e la Lega i nemici giurati del secondo tempo del renzismo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la mappa del contagio in Umbria all'1 aprile: tutti i casi per comune di residenza

  • Coronavirus, purtroppo altre 3 persone decedute negli ospedali di Foligno, Pantalla e Terni. Sono 24 in Umbria

  • Coronavirus, bollettino regionale del 29 marzo: 1023 contagiati, cresce il numero dei guariti, 'solo' in 46 in terapia intensiva

  • Coronavirus, quando finirà l'emergenza? Le previsioni per l'Umbria

  • Coronavirus, bollettino regionale Umbria 31 marzo: rallenta il contagio, aumenta invece il numero dei guariti

  • Coronavirus, bollettino regionale del 30 marzo: diminuiscono i contagiati, solo 28 in più nelle ultime 24 ore

Torna su
PerugiaToday è in caricamento