Gioielli di famiglia, Isola Polvese venduta ai privati? "No, al massimo allo Stato"

Ha destato molto clamore la decisione dell'ex presidente Guasticchi di mettere in vendita sia l'Isola Polvese che Villa Redenta. Il nuovo presidente però chiarisce la sua posizione e quella della Provincia

“Sono contrario alla vendita a privati del patrimonio della Provincia di grande pregio come l'Isola Polvese e le ville Fidelia e Redenta”. Il neo presidente della Provincia di Perugia, Nando Mismetti è categorico. “Ritengo che siano beni da mettere in rete con lo Stato, la Regione e i Comuni coinvolti per contribuire allo sviluppo dei territori. Il fatto che siano stati inseriti nel piano di alienazioni – specifica – non vuol dire che debbano essere venduti”. 

Si tratta di un'operazione contabile più che una concreta volontà di cessione. L'inserimento di queste proprietà tra le alienazioni è legata al Patto di Stabilità che impone obiettivi annuali su previsioni triennali. La vendita dell'Isola Polvese, inserita nel bilancio 2016, dimostra che la Provincia è in grado di sostenere il saldo contabile richiesto. Un'operazione più formale che sostanziale e che non indica nella maniera più assoluta l'alienazione a privati. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Ferma la volontà di salvaguardare la fruibilità dei nostri beni – puntualizza ancora Mismetti – restano aperti i temi della loro vendita allo Stato o ad altri enti pubblici e del loro mantenimento a esclusivo carico della Provincia sia in termini di manutenzioni che di lavori straordinari. Per questo coinvolgeremo sia il Ministero per i beni culturali e ambientali che Regione Umbria e Comuni per trovare la migliore soluzione possibile”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Assembramenti e risse in centro e Fontivegge, ordinanza Romizi: chiusura anticipata locali e obbligo mascherine

  • Coronavirus in Umbria, la mappa del contagio al 19 maggio: tutti i dati comune per comune

  • Contrordine da Roma, dalle 13 siamo una regione a rischio basso, quindi virtuosa. Ora nel mirino: la Valle d'Aosta

  • Coronavirus e movida violenta a Castel del Piano, in venti ubriachi al bar e scoppia la rissa: quattro arresti

  • Continua la campagna anti-Umbria sui contagi, ma il bollettino smentisce tutti: zero contagiati anche oggi, zero morti

  • Centro storico, assembramenti notturni in piazza Danti e in piazza IV Novembre: è polemica

Torna su
PerugiaToday è in caricamento