Inchiesta sanità, il messaggio di Zingaretti alla Marini: "Confido nel suo senso di responsabilità"

Nicola Zingaretti, segretario nazionale del Pd, invia questo messaggio alla Governatrice dell'Umbria

A buon intenditor, poche parole: "Io confido nell'autonoma capacità di valutazione e nel senso di responsabilità della presidente perché faccia ciò che è utile per l'Umbria e la sua comunità". Nicola Zingaretti, segretario nazionale del Pd, invia questo messaggio alla Governatrice dell'Umbria dalla sala stampa estera. La presidente Catiuscia Marini è iscritta nel registro degli indagati per l'inchiesta sulla sanità. 

Inchiesta sanità - Le intercettazioni, dai concorsi alle nomine, tutti i sospetti di investigatori e indagati

Inchiesta sanità - Le false accuse per "bastonare" la primaria ribelle di Pediatria
 

E Carlo Calenda, in un'intervista, ha attaccato, definendo "vergognosa" la situazione emersa dall'inchiesta. I capigruppo del centrosinistra al consiglio regionale, invece, si sono schierati con la presidente Marini, annunciando "piena fiducia in lei e nel suo operato". Il Movimento 5Stelle, con i deputati Gallinella e Ciprini, ha di nuovo chiesto un passo indietro della Governatrice: "Se ha ancora un minimo di dignità si dimetta subito".

Intanto, a Palazzo Cesaroni, la presidente dell’Assemblea legislativa dell’Umbria, Donatella Porzi, sentito l’Ufficio di Presidenza e la Conferenza dei Capigruppo, ha convocato per martedì 23 aprile l’Aula di Palazzo Cesaroni per la discussione delle tre mozioni di sfiducia nei confronti della Presidente della Giunta regionale presentate dai gruppi consiliari di opposizione: Lega, Fratelli d’Italia, Forza Italia, Gruppo Misto-Umbria Next, Gruppo Misto-Ricci presidente/Italia Civica, Gruppo Misto-Fiorini per l’Umbria, Movimento 5 Stelle. 

Inchiesta sanità - Le intercettazioni, dai concorsi alle nomine, tutti i sospetti di investigatori e indagati

La decisione è stata presa dopo che le mozioni sono state dichiarate ricevibili facendo così scattare le modalità stabilite dallo Statuto regionale e dal Regolamento interno, che prevedono la sospensione delle attività di Commissione e d’Aula per consentire la discussione di questi atti.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boato nella notte, salta in aria la vetrina del negozio di Acqua&Sapone di Madonna Alta

  • Carrefour sbarca in Umbria: ecco quanti saranno i punti vendita

  • Pranzo della Comunione per 60 persone, ma nessuno paga il conto: nonno sotto processo

  • Schianto in galleria: grave una mamma, ferite lievi per i figli che viaggiavano con lei

  • Umbria, dal fiume Nera riemerge un cadavere: indagini in corso

  • Schianto tra una moto e una bicicletta: ciclista muore in ospedale

Torna su
PerugiaToday è in caricamento