Inchiesta sanità, ore concitate alla Regione Umbria: Marini verso le dimissioni?

Le richieste di dimissioni piovono da più parti. Zingaretti: "Confido nel senso di responsabilità". Riunione nella sede in via Bonazzi

Ore concitate e pressing altissimo. Il segretario nazionale del Partito Democratico, Nicola Zingaretti, risponde alla domanda diretta con "confido nel senso di responsabilità della presidente". O, anche: "Io confido nell'autonoma capacità di valutazione e nel senso di responsabilità della presidente perché faccia ciò che è utile per l'Umbria e la sua comunità". Sibillino per alcuni, chiarissimo per altri. 

Inchiesta sanità, il messaggio di Zingaretti alla Marini: "Confido nel suo senso di responsabilità"

Cosa farà la presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, iscritta nel registro degli indagati per l'inchiesta sulla sanità in Umbria (quella che ha portato agli arresti domiciliari di Gianpiero Bocci, Luca Barberini, Emilio Duca e Maurizio Valorosi e altri 31 indagati)? Resisterà o si dimetterà? 

Il clima a Palazzo Donini sembra tesissimo, con la governatrice in riunione con il commisario Verini (nominato da Zingaretti dopo l'arresto di Gianpiero Bocci, che ha restituito anche la tessera). E c'è anche l'avvocato Nicola Pepe. Il Partito Democratico, invece, è in riunione in via Bonazzi. 

La maggioranza in consiglio regionale - Pd, Socialisti e Riformisti e Mdp-Articolo 1 - ha ribadito la "fiducia nell'operato della presidente" con una nota. Le opposizioni, invece, hanno inondato il consiglio con tre mozioni di sfiducia che verranno discusse il 23 aprile. Il giorno della resa dei conti politica dopo lo tsunami. E su Facebook è saltato fuori anche un evento per una manifestazione pro dimissioni in Piazza Italia. Il tutto senza contare Calenda, che ha aperto il fuoco sulla presidente dalle fila amiche. Minuti? Giorni? Mesi? Scadenza naturale del mandato? Tutto e niente, per adesso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boato nella notte, salta in aria la vetrina del negozio di Acqua&Sapone di Madonna Alta

  • Pranzo della Comunione per 60 persone, ma nessuno paga il conto: nonno sotto processo

  • Schianto in galleria: grave una mamma, ferite lievi per i figli che viaggiavano con lei

  • Umbria, dal fiume Nera riemerge un cadavere: indagini in corso

  • Mariano Di Vaio, l'influencer-imprenditore che fattura milioni: nuova sede a Perugia

  • Incidente sulla E45, tir si ribalta e blocca la strada: un ferito, traffico bloccato

Torna su
PerugiaToday è in caricamento