Marco Vinicio Guasticchi non segue Renzi: "Il Pd è la mia casa e lo sarà ancora"

Il vicepresidente dell'Assemblea legislativa dell'Umbria: "Sono in piena sintonia con il lavoro del commissario Verini per un alternativa alla destra"

“Appartengo e rimango nel Pd, quello del 2007 del Lingotto di Veltroni, più convinto che mai, senza rinnegare passato, amicizia e stima per Matteo Renzi, con cui, fra i primi in Umbria, anche fra qualche scherno e indici puntati, ho condiviso un lungo percorso. Il Pd può, ne sono sicuro, tornare a essere protagonista e potrà farlo fin da ora con il primo test delle regionali".

Marco Vinicio Guasticchi non rinnega nulla, ma afferma che "il lavoro serio e determinato che sta portando avanti il commissario Walter Verini, per costruire una seria e competitiva alternativa alla destra mi trova in piena sintonia. Sarò al suo fianco per quello che potrò fare con umiltà, coerenza, determinazione e amore per questa straordinaria terra che è l’Umbria e i suoi abitanti. Il Pd è la mia casa e lo sarà ancora”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

È quanto dichiarato dal vicepresidente dell’Assemblea legislativa dell’Umbria Marco Vinicio Guasticchi, già presidente della Provincia di Perugia e membro della Direzione nazionale del Pd con la segreteria di Matteo Renzi. In molti ipotizzavano che anche Marco Vinicio Guasticchi, come altri esponenti umbri del Pd (Ascani, Ginetti e Grimani), sarebbe passato con Renzi, ma così non è.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Assembramenti e risse in centro e Fontivegge, ordinanza Romizi: chiusura anticipata locali e obbligo mascherine

  • Spettacolo in cielo, le Frecce Tricolori sorvolano Perugia: ecco l'orario

  • Coronavirus e movida violenta a Castel del Piano, in venti ubriachi al bar e scoppia la rissa: quattro arresti

  • Contrordine da Roma, dalle 13 siamo una regione a rischio basso, quindi virtuosa. Ora nel mirino: la Valle d'Aosta

  • Le Frecce Tricolori nei cieli di Perugia, domani il grande giorno per ammirare la pattuglia acrobatica

  • Centro storico, assembramenti notturni in piazza Danti e in piazza IV Novembre: è polemica

Torna su
PerugiaToday è in caricamento