Elezioni regionali, Squarta: “Da subito le forze politiche del centrodestra al lavoro per risolvere i problemi dell'Umbria"

Si vota il 27 ottobre, l'appello a "costruire una coalizione forte, unita e coesa" ed elaborare un programma per "un’Umbria diversa, migliore, più forte e moderna"

“Da subito tutte le forze politiche del centrodestra al lavoro per un programma che metta al centro la soluzione dei tanti problemi dell’Umbria causati, o lasciati irrisolti dal centrosinistra”.

Così il consigliere regionale Marco Squarta (FdI-portavoce del centrodestra) commenta la notizia del decreto di indizione delle elezioni regionali per il 27 ottobre firmato oggi dal presidente Paparelli.

Squarta lancia quindi un “appello a tutto il centrodestra” indicando “l’urgenza di metterci tutti al lavoro per costruire una coalizione forte, unita e coesa che da subito si metta al lavoro ponendosi come obiettivo prioritario la elaborazione di un programma che realizzi le condizioni e indichi le proposte per un’Umbria diversa, migliore, più forte e moderna. E questo deve essere il nostro primo passo deciso e costruttivo, ancor prima del confronto per la scelta del candidato presidente candidato”.

Per il consigliere Squarta i “punti centrali del nostro programma debbono individuare proposte e soluzioni per risolvere i troppi problemi irrisolti della nostra regione: lavoro, sviluppo, sanità, infrastrutture, trasporti, rifiuti, ricostruzione, disabili. Diamo quindi centralità ai nostri programmi – conclude – perché è prioritario dire ai cittadini che idea di Umbria abbiamo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nessuno vuole più indossare la toga? Esame da avvocato, domande al minimo storico

  • Muore a 39 anni schiacciato dal trattore, inutili i soccorsi

  • "Mi ha ridotto così divertendosi": Caterina denunciando tutto è riemersa dall'abisso: massacrata ma viva

  • Umbria, colpito da infarto in banca: infermiere e vigile del fuoco fuori servizio gli salvano la vita

  • Cadavere in un canale, sul posto Carabinieri e Vigili del fuoco

  • Ingegneri, architetti, scienziate e statistici: i laureati che mancheranno nei prossimi anni

Torna su
PerugiaToday è in caricamento