Il Blog di Franco Parlavecchio - Se l'Italia fosse l'Olanda: ecco come sarebbe andato il voto

Grazie Turchia! Avrà pensato il premier liberale olandese Rutte dopo la vittoria di misura alle elezioni politiche. Avrà stentato a credere di ribaltare i risultati dei sondaggi, anche per merito dell’involontaria mano tesa di Erdogan che ha definito gli olandesi come nazisti, proprio lui che ha sommariamente chiuso in galera centinaia di turchi senza processo. Lo scontro diplomatico di questi ultimi giorni trai i due Paesi ha garantito a Rutte quel profilo nazionalista in più che ha fatto venir meno l’essenza degli antieuropeisti.

Ma il segreto della sua affermazione non è solo questo. L’olanda è un Paese piccolo dove per giorni si sono levate voci molto preoccupate su possibili vittorie figlie di Brexit e del post Trump senza pensare che stava soffiando un vento più simile alla vittoria verde di Van Der Bellen in Austria. In Olanda si vive bene e i cittadini premiano chi garantisce non solo stabilità ma soprattutto un buon governo, tempo libero, qualità della vita, sicurezza, indipendentemente dall’Europa; ed i venti estremisti, per quanto forti, si piegano rispetto ad una vita serena. Quali sono le differenze rispetto all’Italia?

Il risultato elettorale ha offerto una notevole frammentazione nel loro Parlamento, eppure nessuno è preoccupato rispetto alla formazione di un nuovo Governo; se fosse successo In Italia, sarebbe stato vissuto come una tragedia.  Il nostro grado di litigiosità forse è molto più alto di quello olandese ed il grado di responsabilità molto più basso.
 
Inoltre l’affluenza al voto è stata veramente impressionante, l’82%;  dimostra come in uno Stato di benessere ci si possa fidare anche dei partiti.   Da noi la partecipazione alle scelte democratiche scende in mondo sempre più pericoloso, direttamente proporzionale all’egoismo che ci ha chiuso dentro al guscio. L’Olanda è un Paese dove si vive, non si sopravvive.


 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Armi, minacce e una piantagione di marijuana in casa: commerciante arrestato

    • Cronaca

      Tragedia nella notte, auto finisce fuori strada e si schianta contro un albero: muore a 36 anni

    • Cronaca

      Grifo in lutto, l'addio di Santopadre a Fabio Ercolanoni: "Non dimenticherò mai i tuoi abbracci"

    • Cronaca

      Arrestato e rinchiuso in carcere: ci resterà per 4 anni e mezzo, mega multa di 32mila euro

    I più letti della settimana

    • Treni ad Alta Velocità anche da Perugia, il Governo umilia l'Umbria: "Non spetta a noi..."

    • Al Frontone torna il Gay Pride Village dell'Umbria; i diritti, il programma e la lotta all'omofobia

    • Nomine & Poltrone - Sinistra Italiana in Umbria punta sulla giovane "pasionaria" Elisabetta

    • MIGRANTI DA NOI - Il blog di Franco Parlavecchio: "Il giudice saggio, la sentenza e le regole da rispettare"

    • Cannara, brutta crisi di Giunta: il Pd pronto a mollare ma i vertici regionali dicono "no"

    • La Provincia utilizzata come un bancomat dal Governo: la Regione non paga strade e ambiente

    Torna su
    PerugiaToday è in caricamento