Pian di Massiano, torna la festa de L'Unità dell'Umbria: tanta voglia di cultura... e street food

Un programma all'insegna delle idee e della cultura, la cucina che si converte all'ottimo street food made in Umbria e una location molto ma molto verde. Sono queste le principali novità della Festa regionale de L'Unità dell'Umbria che prenderà il via a Perugia da lunedì 5 a domenica 11 settembre e che sarà anche festa nazionale della cultura con tanto di Ministro Franceschini che l'8 settembre sarà presente per un approfondimento su cultura, turismo e lavoro. 

“Abbiamo messo in piedi un programma ricco, con dibattiti di grande qualità con l'obiettivo di parlare di cose concrete, non per accontentare i rappresentanti politici e istituzionali, anche se c'è stato un impegno da parte di tutti e tutte le sensibilità del partito avranno il loro spazio in questa settimana. Questa festa – continua Leonelli – presenta, inoltre, profili di innovazione importanti. Nel tema in primo luogo. Quindi nell'organizzazione: cambia la ristorazione, dove sperimentiamo l'idea dello street food, tutte le sere ci sarà uno spettacolo di musica dal vivo, tutti i giorni dalle 17 in poi sarà allestito uno spazio bimbi con giochi gonfiabili e animazione, perché la festa deve essere  di tutti”. Altro elemento di novità è rappresentato dalla location: si torna a Pian di Massiano ma non nella tradizionale cornice del piazzale antistante i  Palasport, bensì in un'area limitrofa al percorso verde. 

IL PROGRAMMA COMPLETO FESTA (SCARICALO) Programma Festa de l'unità 2016-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Per quanto fatto fin qui – ancora Leonelli – devo rivolgere ringraziamenti speciali: al responsabile organizzazione regionale Matteo Burico, per lo straordinario lavoro di coordinamento; alla responsabile organizzazione regionale dei Gd e ai Gd, per aver creduto da subito in questa festa e per essersi impegnati per la gestione del bar e l'organizzazione degli spettacoli musicali; a Francesco Giacopetti, segretario del Pd di Perugia, perché le feste regionali si appoggiano ai territori che le ospitano e l'unione comunale di Perugia si è occupato di gran parte dell'organizzazione".

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Assembramenti e risse in centro e Fontivegge, ordinanza Romizi: chiusura anticipata locali e obbligo mascherine

  • Spettacolo in cielo, le Frecce Tricolori sorvolano Perugia: ecco l'orario

  • Coronavirus e movida violenta a Castel del Piano, in venti ubriachi al bar e scoppia la rissa: quattro arresti

  • Contrordine da Roma, dalle 13 siamo una regione a rischio basso, quindi virtuosa. Ora nel mirino: la Valle d'Aosta

  • Le Frecce Tricolori nei cieli di Perugia, domani il grande giorno per ammirare la pattuglia acrobatica

  • Centro storico, assembramenti notturni in piazza Danti e in piazza IV Novembre: è polemica

Torna su
PerugiaToday è in caricamento