Consiglio comunale, più bus da Ferro di Cavallo per il centro storico? No, ecco perchè

Niente da fare. Nel periodo estivo - almeno per il momento - non saranno aumentate le corse dei bus da e per Ferro di Cavallo come aveva chiesto in un ordine del giorno - bocciato dalla maggioranza - il partito democratico. Oltre ai problemi di budget (da parte di Comune e Regione) per il trasporto pubblico regionale, c'è anche uno studio che dimostra come i tagli effettuati siano compensati con altre corse, anche se questo comporta dei cambi ulteriori. "a linea H - hanno ribadito in consiglio comunale i vertici del Pd - che collegava il quartiere con il centro storico (fino a Piazza Italia), è stata soppressa e non solo per il mese di agosto ma anche per quello di luglio, generando comprensibili disagi e proteste da parte dei fruitori del servizio, acuiti dalla consueta chiusura estiva del Minimetrò".

L'ordine del giorno stato respinto con 10 voti contrari (maggioranza), 8 a favore (opposizione) e un astenuto (De Vincenzi).  L’Assessore Casaioli ha riferito che tempo fa la Regione aveva garantito sulla costituzione a breve dell’agenzia unica per il trasporto; ciò aveva indotto l’Amministrazione in sede di redazione del bilancio a ridurre gli stanziamenti al tpl di circa 200mila euro. Purtroppo poi la costituzione dell’agenzia è rimasta una mera ipotesi e ciò ha costretto il Comune ad effettuare alcuni tagli al trasporto pubblico in ragione dei 200mila euro ridotti a bilancio. A seguito di un tavolo tecnico con il consorzio Ishtar sono state pertanto individuate le corse “riducibili” e/o cancellabili, tra cui è emersa la linea H in quanto compensabile con altre. Critico sui tagli anche il capogruppo del Movimento 5 Stelle Cristina Rosetti:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"La situazione, in particolare, è peggiorata dopo l’approvazione, da parte delle passate Amministrazioni, del Pum che ha dato corso ad un sistema di tpl inefficiente sotto ogni punto di vista. Per questo – ha commentato la capogruppo del M5S - l’auspicio è che nel nuovo Pums possano trovare spazio soluzioni di mobilità sostenibile ormai non più rinviabili; tra queste spicca il trasporto su rotaia, determinante per costruire il progetto della metropolitana di superficie".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Perugia usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso pubblico, 2133 assunzioni a tempo pieno e indeterminato: il bando

  • Aste giudiziarie, l'occasione per "rifarsi" l'auto: dall'audi Q2 praticamente nuova alla Mercedes a 50 euro

  • Covid19, parte l'indagine sierologica a Perugia: Istat seleziona cittadini, occhio al numero telefonico

  • Coronavirus, la Usl Umbria 2: "Quattro nuovi casi di positività", tamponi ai familiari

  • La Usl Umbria 1 vende 24 auto, come fare un'offerta per partecipare all'asta

  • Scontro tra auto a Umbertide: morte due persone, un'altra è rimasta ferita

Torna su
PerugiaToday è in caricamento