Elezioni regionali, Giubilei lancia Fora: "Il Pd da solo non ce la può fare, civici indispensabili"

Il candidato del centrosinistra al Comune di Perugia e ora consigliere comunale: "Ci sono le condizioni per vincere, anche guardando alle possibili evoluzioni del quadro nazionale"

E Giubilei dice: allarghiamo, avanti con Fora. Perché "il centrosinistra può vincere la sfida delle Regionali in Umbria. Guai a dare già per scontato il successo della destra, che è più divisa e in difficoltà di quanto non emerga dall’arroganza di alcuni suoi esponenti".

Il candidato del centrosinistra al Comune di Perugia, e ora consigliere comunale d'opposizione a Palazzo dei Priori, lancia il presidente di Confcooperative come candidato presidente del centrosinistra per il 27 ottobre: "È ovvio che il Pd da solo non ce la può fare - aggiunge - . E le elezioni per il Comune di Perugia hanno inoltre dimostrato quanto le altre componenti politiche del centrosinistra e della sinistra radicale siano in difficoltà. Per questo il contributo delle forze civiche, come quelle che hanno sostenuto la mia candidatura a sindaco di Perugia, è indispensabile per restare in partita".

Ancora più netto: "Senza di loro, senza il nostro contributo, i partiti tradizionali non andranno da nessuna parte. In tante città dell’Umbria ci sono esperienze civiche che alle recenti amministrative hanno portato molti cittadini ad impegnarsi. A prescindere dall’esito delle urne è indispensabile coinvolgerle tutte con rinnovata convinzione".

E poi l'assist al presidente di Confcooperative: "In questo contesto è quindi più che mai utile la proposta di Andrea Fora per cercare di unire forze diverse".

Non è finita. Perché il tormentone che dal livello nazionale è sceso giù fino all'Umbria è approdato anche qui. Per Giubilei "perfino una parte dei Cinque Stelle, pur ritenendo molto difficile il dialogo con il Pd, non esclude l’ipotesi di un confronto con la compagine civica. Non so se sarà possibile trovare una linea comune, ma cercare nella società civile la possibile cerniera tra forze politiche diverse è un’ipotesi sulla quale si dovrebbe lavorare". Chiaro il concetto? Nel dubbio, il consigliere comunale aggiunge: "La Rete Civica che insieme a me ha animato la campagna elettorale per il Comune di Perugia è aperta a questa possibilità di dialogo. A sostegno del centrosinistra".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Infine, la corsa alla Regione Umbria. Per Giubilei "ci sono le condizioni per vincere, anche guardando alle possibili evoluzioni del quadro nazionale". E anche: "Il centrosinistra, oggi più che mai, ha bisogno di allargare il proprio perimetro, altrimenti rischia davvero una nuova pesante sconfitta. Io lo so bene, parlo per esperienza diretta".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Umbria Jazz, colpo di scena: l'annuncio ufficiale, progetto per quattro concerti ad agosto

  • Covid-19, quattro positivi asintomatici da Brunello Cucinelli: "L'isolamento ha evitato la trasmissione del virus"

  • Coronavirus, bollettino regionale del 31 maggio 2020: zero contagi, 17 le persone ricoverate

  • Offerte di Lavoro per Perugia e provincia: addetti al supermercato, farmacisti, operai, autisti e baby-sitter

  • Ragazza sparita di casa a Terni e segnalata a 'Chi l'ha visto', arrestata per rissa in corso Vannucci

  • Coronavirus e Fase 2, nuova ordinanza della presidente della Regione Umbria: le attività che riaprono dal 3 giugno

Torna su
PerugiaToday è in caricamento