Elezioni regionali, nuove polemiche piovono sull'aeroporto dell'Umbria. "I nuovi voli? Dureranno un mese..."

Oggi la conferenza stampa per annunciare e confermare vecchie rotte, immediata la risposta dalla Lega che parla di strumentalizzazioni: "Gli umbri non si faranno ingannare"

Il rilancio dell'aeroporto dell'Umbria è al centro del dibattito elettorale anche dopo un'annata con tante polemiche, ricerca di rotte e persino sedute di consiglio regionale all'insegna della richiesta di chiarimenti. L'annuncio di oggi su nuovi voli (in parte già annunciati o confermati) con tanto di conferenza stampa a poche settimane dal voto, ha sollevato nuove polemiche e accuse alla Regione, al Pd, al Governo Conte e persino alla Compagnia di bandiera, l'Alitalia, che collegherà Perugia a Milano Linate, lo snodo per prendere altri voli con destinazione mete internazionali. Il parlamentare della Lega Simone Pillon - insieme ai colleghi Caparvi, Marchetti e Briziarelli - ha definito l'operazione "meramente elettorale".

"Improvvisamente, guarda caso in campagna elettorale quando ormai cittadini umbri non sono più disposti a farsi prendere in giro, la compagnia di bandiera, sapientemente mossa da qualcuno dalle parti del PD e del M5S, tira fuori un bouquet di voli, Parigi, Amsterdam, Milano Linate. Tutti questi voli dureranno giusto lo spazio di un mese da ottobre a novembre e poi "passato lo giorno, gabbato lo santo" ci si dimenticherà nuovamente di Sant'Egidio. Noi non accettiamo queste vergognose strumentalizzazioni e le rispediamo al mittente. I cittadini umbri hanno diritto ad un aeroporto che sia davvero efficiente". Il deputato leghista ha rimarcato che la sinistra in Umbria è la colpevole di 50 anni di isolamento in fatto di trasporti ed auspica la vittoria di Donatella Tesei per un cambio di rotta radicale in fatto di collegamenti e infrastrutture.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Senato assume personale, il concorso: primo stipendio da 1.726 euro al mese

  • Umbria, tragico schianto in moto: Francesco muore nell'incidente

  • Family Day Perugia, il cattolico Fora non firma il manifesto e accusa: "Chi sta con Salvini non può dirsi cristiano"

  • Quando Bob Dylan, a Perugia, perse l’amore

  • LA VIGNETTA di Giuseppe Pellegrini. Il Frecciarossa parte seconda: l'orario infernale!

  • Tragedia nel bosco, muore cacciatore: inutili i soccorsi

Torna su
PerugiaToday è in caricamento