Elezioni, Fora e il grande caos: "A 5 settimane dal voto, situazione incomprensibile. Quanto fatto non andrà disperso"

L'ex presidente: "Sceso in campo per unire e non per dividere, il lavoro di queste settimane sarà al servizio della nostra comunità indipendentemente dal candidato"

Andrea Fora non è più il candidato del Pd per le elezioni regionali? La convergenza, nelle ultime ore, tra Dem e Cinque Stelle è su Paolo Di Maolo. Sarà la presidente del Serafico di Assisi a dire l'ultima parola. E Fora? Il Pd chiede che sia comunque coinvolto nel progetto. Lui, continua la serie di incontri sul territorio e, dice, su quello che sta succedendo ha gli stessi interrogativi delle persone che gli chiedono conto delle novità annunciate.
"Ieri Gualdo Cattaneo, oggi Spoleto con al fianco Andrea Sisti Presidente mondiale degli Agronomi con il quale stiamo illustrando idee e progetti necessari per lo sviluppo economico, agricolo e ambientale dell’Umbria. La domanda più frequente degli incontri di questi due giorni è stata 'ma quindi che succede?' Vorrei tanto saper rispondere, ma la verità è che a cinque settimane dal voto è tutto ancora incerto, ai limiti dell'incomprensibile" scrive in un post Fora.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Da parte mia - prosegue - ho garantito alle persone incontrate in questi giorni (che ringrazio doppiamente per aver dedicato il loro tempo nonostante la situazione alquanto precaria di queste ore...) che il grande lavoro di ascolto, di elaborazione del programma, di racconto di un'Umbria che ha voglia di riscatto, del protagonismo delle energie pulite che si sono messe a disposizione in questo percorso, sarà al servizio della nostra comunità indipendentemente da chi alla fine sarà candidato presidente. Ci ho messo la faccia, ho detto dal primo giorno che lo avrei fatto per unire e per allargare, e non tradisco l'impegno preso con ciascuno di voi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Assembramenti e risse in centro e Fontivegge, ordinanza Romizi: chiusura anticipata locali e obbligo mascherine

  • Coronavirus in Umbria, la mappa del contagio al 19 maggio: tutti i dati comune per comune

  • Contrordine da Roma, dalle 13 siamo una regione a rischio basso, quindi virtuosa. Ora nel mirino: la Valle d'Aosta

  • Coronavirus e movida violenta a Castel del Piano, in venti ubriachi al bar e scoppia la rissa: quattro arresti

  • Continua la campagna anti-Umbria sui contagi, ma il bollettino smentisce tutti: zero contagiati anche oggi, zero morti

  • Centro storico, assembramenti notturni in piazza Danti e in piazza IV Novembre: è polemica

Torna su
PerugiaToday è in caricamento