Elezioni, un Giubilei di rincorsa spara sulle liste di Romizi: "Riciclati, fiancheggiatori, voltagabbana: zero credibilità"

Ormai la campagna elettorale è diventata rovente e dai programmi si è passati alle liste di nomi da attaccare per il loro passato politico. Giubilei all'attacco facendo nomi e cognomi

Giubilei insieme a Bersani

La campagna elettorale per le amministrative di Perugia si fa giorno dopo giorno sempre più feroce. Sui social, tra candidati e simpatizzanti, è ormai una guerra dove spiccano gli anti-leghisti contro i leghisti. Ma anche tra i candidati sindaco qualcosa sta cambiando: Giuliano Giubilei, molto attivo sulle periferie, sta cercando di alzare il tono per colpire il rivale sindaco uscente Andrea Romizi e allo stesso tempo sta ricompattando la sinistra cittadina con le visite di bersani e domenica del segretario nazionale Zingaretti alla Sala dei Notari. 

Giubilei spara a zero su coloro che hanno lasciato il centrosinistra per andare nel centrodestra con l'obiettivo di appoggiare la riconferma di Andrea Romizi. "Ma quale credibilità può avere per gli elettori?": si domanda il candidato del centrosinistra che fa nomi e cognomi di presunti trasformismi, fiancheggiatori e voltagabbana. 

"Nella squadra di Romizi - scrive su Fb Giubilei - dilaga un’epidemia di trasformismo, mascherata da slogan che si rifanno a grandi principi, ma mossa dagli intenti peggiori.  Il sindaco, nella ricerca disperata di rastrellare più voti possibili per non perdere il Comune si dà alla pesca a strascico.
Nella sua rete si trova di tutto: dagli ex nemici ai trombati, residuati politici di passate amministrazioni avversarie, voltagabbana dalle aspettative insoddisfatte che per rancore o speranza di profitto rinnegano il proprio operato".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Elementi che hanno avuto ruoli di primo piano, come Nilo Arcudi, ex vicesindaco di Locchi e Boccali - ha concluso Giubilei - adesso travestitosi candidato civico, che ha avuto deleghe importanti come l’Ambiente e la gestione delle Società partecipate del Comune, il cui lavoro - ai tempi - veniva duramente criticato dal centrodestra. E adesso tutti insieme contro il centrosinistra. Ma l’elenco è lungo: con ex consiglieri comunali di centrosinistra candidati con Fratelli d’Italia, ex dirigenti del Pd adesso diventati fiancheggiatori di Romizi come Franco Parlavecchio che è stato addirittura segretario cittadino del Pd. Dopo una giunta piena di riciclati diventati assessori e ora ricandidati, come Barelli, Casaioli e Waguè, la squadra elettorale pullula di politici di lungo corso e gregari che hanno cambiato casacca".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spettacolo in cielo, le Frecce Tricolori sorvolano Perugia: ecco l'orario

  • Umbria Jazz, colpo di scena: l'annuncio ufficiale, progetto per quattro concerti ad agosto

  • Ad Umbertide apre un nuovo supermercato: 450 mq e una linea di prodotti tutta made in Umbria

  • Piante antizanzare da coltivare sul balcone o in giardino

  • Coronavirus, bollettino regionale del 31 maggio 2020: zero contagi, 17 le persone ricoverate

  • Coronavirus in Umbria, il bollettino del 26 maggio: un nuovo positivo su 1097 tamponi

Torna su
PerugiaToday è in caricamento