Elezioni comunali a Perugia, Perari fa ricorso al Tar per entrare in consiglio: "17 voti dispersi"

L'ex assessore è fuori dagli eletti per un solo voto, presentato il ricorso dal tribunale amministrativo

Elezioni comunali a Perugia? Non è finita. Massimo Perari, ex assessore del Comune di Perugia, fa ricorso al Tar per entrare in consiglio comunale. E lo annuncia con una nota: "Mercoledì 10 luglio è stato depositato al Tar Umbria dall’ex assessore comunale Massimo Perari ricorso contro le operazioni di scrutinio delle ultime elezioni comunali".

E il motivo è spiegato subito dopo: "Perari si è classificato al terzo posto nella lista di Forza Italia, distanziato di un solo voto dall’ultimo degli eletti, Michele Cesaro".
Fuori da Palazzo dei Priori e dal consiglio comunale per un solo voto. Prima l'ex assessore aveva chiesto il riconteggio, ora si va al Tar: " Con il ricorso, patrocinato dall’avvocato Fabio Amici, sono stati profilati vizi nello scrutinio di 14 sezioni elettorali, con una dispersione di 17 voti da assegnare a Perari". Voti che cambierebbero l'elenco degli eletti di Forza Italia e della maggioranza del sindaco Andrea Romizi.

Alla fine dell'estate qualcosa arriverà: "Il Tar - spiega ancora - , con decreto emesso in data odierna, ha disposto l’acquisizione di tutto il materiale delle sezioni contestate e fissato udienza di discussione per il 24 settembre, all’esito della quale deciderà se disporre la verificazione delle schede, il ricontrggio dei voti e l’eventuale correzione dei risultati relativi alla lista di Forza Italia".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La famiglia denuncia la scomparsa, i Vigili del fuoco cercano un giovane tra Collestrada e Ponte San Giovanni

  • Umbria, dramma in casa: uccide moglie e figlia e poi si toglie la vita

  • Incubo finito, ritrovato a notte fonda il minore scomparso

  • Maltempo, il Comune di Perugia tiene chiuse scuole e Università: ordinanza del sindaco

  • Maltempo, la Protezione Civile: chiuse strade e allarme per fiumi. "Ecco quando e dove si verificherà il picco della piena del Tevere"

  • Lo riconosce e lo accompagna dai carabinieri, ritrovato il giornalista Giovanni Camirri

Torna su
PerugiaToday è in caricamento