Elezioni comunali 2019, Mandarini candidato sindaco di Perugia: appoggio dei Verdi e di Alternativa Riformista

Due liste in appoggio "o forse tre": "L'onda verde sta arrivando anche qui, amministrazione lontana dai cittadini"

"L'onda verde sta arrivando anche qui, come sta accadendo in tutta Europa". Le parole sono di Gianfranco Mascia dei Verdi per l'Umbria. E sì, faranno una lista in appoggio a Marco Mandarini, candidato a sindaco di Perugia per le elezioni amministrative del 2019. Con lui anche Alternativa Riformista. E Amato John De Paulis di Ar spiega che "sostenere Urbano Barelli nel 2014 (ora vicesindaco di Perugia) è stato un errore. Noi e il Comune abbiamo intrapreso percorsi divergenti e non abbiamo avuto risposte adeguate sull'ambiente e sulla manutenzione". 

VIDEO - Elezioni comunali, Mandarini terzo incomodo: "Siamo la vera alternativa al teatrino della politica"

Quindi, Mandarini candidato a sindaco: "Due liste in appoggio, forse tre". E "noi siamo la verità novità alle elezioni politiche, perché siamo contro il teatrino della vecchia politica. Siamo per una visione etica, siamo per le idee buone a prescindere". Traduzione: né nel centrodestra, né nel centrosinistra. Mandarini corre da sé, con Verdi e Alternativa Riformista: "L'amministrazione Romizi non ha ascoltato i cittadini, ha privilegiato il centro storico e le periferie sono in uno stato pietoso". E anche: "L'amministrazione ha fatto tutto tenendo all'oscuro i cittadini. Ci sono dei buchi neri, come il Mercato Coperto, che mi spaventano".  

Ma poi ci ripensa e a PerugiaToday dice: "La situazione di Perugia è sotto agli occhi di tutti. Onestamente non era tutta colpa di Boccali, così come non è colpa di Romizi che ha ereditato il buco di bilancio. Bisogna essere obiettivi. Non siamo cerchiobottisti, la politica deve fare un salto di qualità etico".

E di nuovo all'attacco, come all'inizio: "Sulla manutenzione e sul decoro urbano, cavallo di battaglia contro l'amministrazione di centrosinistra, la giunta Romizi ha fallito. Leggiamo ogni giorno i topi, le siringhe, le condizioni del Parco Chico Mendez, via dei Priori è in quelle condizioni da mesi e ci deve far vergognare con gli stranieri. Le buche vengono sistemate, ma bisogna capire la qualità del bitume".

Finita? Nossignore. Ancora il candidato sindaco Mandarini: "Sulle politiche centrali del Comune, i parcheggi, le tariffe e il centro storico, non siamo andati bene. La cementificazione è continuata e siamo una delle città con più auto private in circolo: questo implica problemi per salute e ambiente. Qui c'è una visione mercantile della città, questo non va bene. Perugia è capoluogo di Regione, dovrebbe avere una visione Europea, e invece, dal punto di vista urbanistico e architettonico, si fanno molti danni".
Qualche esempio? "L'ex tabacchificio e l'ex mattatoio che sono stati demoliti, potevano essere recuperati. Le cose migliori sono state fatte con i concorsi pubblici, come Monteluce e Piazza del Bacio, ma qui non se ne fanno più". Infine, l'affondo: "Non c'è ascolto della gente e la sensazione è che non ci sia una grossa sensibilità culturale". 

Applauso della sala a Marinella Giulietti, segretario di Alternativa Riformista, quando pronuncia la parola "geoingegneria" e parla di "manipolazione climatica" e "inquinamento atmosferico con la dispersione di sostanze, perlopiù metalli, funzionali al 5g e anche ad altre cose". E Mandarini incassa anche il sostegno di Franco Trinca del Movimento SìAmo che dice: "Discutiamo sulla sicurezza dei vaccini, il sindaco deve fare uno studio epidemiologico" e poi annuncia "o una lista a sostegno o una convergenza". E la campagna elettorale è ufficialmente aperta. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Economia

    Aeroporto di Perugia, nuovo taglio: salta anche il volo Ryanair per Francoforte

  • Economia

    Video slot sempre più nel mirino: cambia il regolamento comunale e diventa sempre più severo

  • Cronaca

    Si chiama Lillero ed è il gioco da tavolo in perugino. Obiettivo: diventare il più ricco della città

  • Cronaca

    Prima l'appuntamento, poi l'omicidio: Katia massacrata a martellate, per l'assassino condanna ridotta

I più letti della settimana

  • Tragedia lungo la strada, auto contro albero: muore una donna, bimbo vivo per miracolo

  • Le aziende più ricche dell'Umbria: la classifica, 4 colossi su tutti ma 600 attività con fatturato milionario

  • Oggi un altro pezzo della Perugia di ieri se ne va... Merlini era aperto da oltre mezzo secolo

  • Raffica di furti nelle abitazioni, avvistato furgone sospetto: "Non si vive più, aiutateci"

  • Truffa al noto ristorante "Da Faliero" al lago, per l'ex fornitore furbetto arriva la condanna

  • Padre cade con il figlio in braccio, muore bimbo di due mesi

Torna su
PerugiaToday è in caricamento