Elezioni a Perugia, la Lega prende la rincorsa per il Comune: "Romizi? Non ci si sposa a scatola chiusa"

Il Carroccio prepara le amministrative (e stoppa i cambi di casacca dell'ultimo secondo a Palazzo dei Priori): "Incontreremo il sindaco a giorni, prima il programma e poi i nomi"

Come il Girasole cantato da Giorgia. O il centro di gravità permanente di Battiato. Perché il tesoro elettorale del Carroccio adesso come adesso è il carico da 11 per le elezioni amministrative 2019, definite “cartina tornasole per le regionali 2020”. E sì, anche a Perugia. Specialmente a Perugia, dove “il sindaco Romizi – dice il segretario della Lega, l'onorevole Virginio Caparvi – ha fatto un buon lavoro, come nel caso Joan, mentre in altri casi ha fatto scelte che non condividiamo. Serviva più mordente, come per gli ostelli regalati all'immigrazione. E sulla sicurezza”. Alleanza naturale, forse, ma non proprio automatica. Specie se il patto del Nazzareno dovesse riproporsi sulla scena. Cioè l'asse Partito Democratico-Forza Italia. Il paletto leghista è profondo: "Dove c'è il Pd non c'è la Lega". Più chiaro di così.

VIDEO Elezioni a Perugia, la Lega è pronta a governare: "Buona amministrazione, ma faremo meglio"
 

Quindi, Lega, che si fa alle prossime elezioni? “ Sicuramente i nostri primi interlocutori sono quelli con cui ci siamo presentati il 4 marzo – spiega Caparvi -, non replichiamo il nazionale sul locale”. Ovvero: “All'orizzonte non c'è nessun tipo di accordo con il Movimento 5Stelle”. 

VIDEO Elezioni a Perugia, la Lega punta al Comune: "Pronti ad offrire una squadra seria e preparata"


E per coordinare le operazioni elettorali a Perugia la Lega schiera il tridente: il segretario comunale Gianluca Drusian, il senatore Simone Pillon e il segretario regionale, Virginio Caparvi. La parola d'ordine è “collegialità”: “Siamo noi le persone deputate a parlare dei programmi e delle candidature. Ognuno di noi parlerà come Lega, non ci sono succursali (pronto, Pd? Sentito?)”. Ancora Caparvi: “Nei prossimi giorni ci sarà un incontro con il sindaco. Ci poniamo a servizio della città, ma sappiamo che la Lega è una forza trainante. Non accetteremo chi porta molti veti e pochi voti". E di più: "Romizi è un buon sindaco, siamo qui per costruire un percorso condiviso che può portare a una via comune. Ma non ci precludiamo altre strade”. In altre parole: “Nella prossima amministrazione vogliamo un ruolo importante. Nessuno sposa qualcuno a scatola chiusa”. Il punto principale lo snocciola Pillon: “Prima costruiamo il programma, per rispondere alle esigenze dei territori, dei cittadini e dei mondi di Perugia. Vogliamo uscire dalla logica dei tavoli e delle concertazioni. Incontreremo chi è interessato a sostenere il nostro programma”. I voti pesano. E parecchio. Il sindaco Romizi trarrà da sé le conclusioni sul sentiero da scegliere con la Lega.

Il segretario cittadino Drusian, comunque, ha già le idee chiare: “A Perugia il progetto Lega ha già attecchito. Presenteremo ai perugini una squadra del territorio, che lo conoscono, lo frequentano, lo rappresentano. Sentiamo una grande responsabilità e una grande occasione. Vogliamo dare a Perugia la possibilità di cambiamento, iniziata cinque anni fa”. Spiragli per l'amministrazione, a volerli leggere.

In attesa che la situazione evolva, la Lega fa anche altro. Tipo chiudere la porta in faccia a chi tenta il salto sul Carroccio del vincitore (Capita?). Caparvi la spiega elegante: “Su Perugia non acquisiremo persone che sono in amministrazione, in segno di rispetto per l'amministrazione Romizi. Le porte rimangono aperte, parliamo con tutti: assessori e consiglieri, ma non vogliamo scuotere l'amministrazione prima della fine del mandato”. Traduzione: altolà ai consiglieri comunali di Perugia - “alcuni”, dice Caparvi - che hanno tentato di arruolarsi nella Lega dopo le vittorie alle amministrative 2018 e alle politiche. Il tempismo è tutto, nella vita e anche in politica. In ultimo, giusto per concludere, Caparvi il primo non-nome della lista Lega lo fa già: “Pillon non è candidato a Perugia”.

Potrebbe interessarti

  • Come richiedere gli assegni familiari nel 2019 e chi ne ha diritto

  • Cuocere i cibi in lavastoviglie: non solo moda, ma ecologia e convenienza

  • Invasione di formiche, come eliminarle con i rimedi naturali

  • Tutto quello che non sapete sulle piante grasse e i benefici per la salute

I più letti della settimana

  • Cadavere a Fontivegge, identificato il corpo ritrovato nella notte

  • Umbria, tragedia lungo la strada: l'auto si schianta contro un albero, muore a 36 anni

  • Luca sparisce nel nulla, poi il lieto fine: "E' stato ritrovato, grazie a tutti"

  • Tragico Erasmus, studente spagnolo si tuffa in piscina e muore sotto gli occhi degli amici

  • Come richiedere gli assegni familiari nel 2019 e chi ne ha diritto

  • Castiglione del Lago, schianto all'alba: ferita una ragazza

Torna su
PerugiaToday è in caricamento