Dimissioni Marini, ecco chi gestirà e con quali poteri l'Umbria fino al voto

L'ultimo interrogativo: il 28 maggio in aula l'ultimo affondo della Marini contro partito e Zingaretti oppure semplice lettera formale di addio?

Il vice-presidente Fabio paparelli

Da oggi al voto - si ipotizza ottobre-novembre - chi reggerà le sorti del Governo, seppur in ordinaria amministrazione, della Regione dopo le dimissioni ufficiali della Presidente Marini consegnate nelle mani di Donatelli Porzi e che saranno lette in aula - senza votazione e discussione - il prossimo 28 maggio? Lo scettro depotenziato - solo atti urgenti e delibere che se pubblicate in ritard possono arrecare danno a terzi o all'ente stesso, bilanci - passa nelle mani del vice-presidente ternano Fabio Paparelli che questa mattina gestirà la sua prima riunione di giunta e che in queste ore si è a lungo confrontato con gli uffici per ben capire il proprio ruolo nell'ambito dell'amministrazione ordinaria. L'ultimo nodo della vicenda è la presenza o meno della dimissionaria Presidente Marini in aula il 28 maggio: leggerà lei oppure la Porzi l'ultimo atto di questi nove anni di governp dell'Umbria con pieni poteri.                                                                                         

Potrebbe interessarti

  • Igiene del letto, quante volte cambiare le lenzuola?

  • Lavastoviglie pulita e profumata, ecco i rimedi naturali

  • Invasione di formiche, come eliminarle con i rimedi naturali

  • Grande Fratello 2019, vince la concorrente umbra Martina Nasoni

I più letti della settimana

  • Quando iniziano i saldi estivi 2019, tutte le date regione per regione: il calendario completo

  • Tragico incidente stradale a Ponte Valleceppi, muore l'imprenditore perugino Massimo Bendini

  • Perugia, follia al Pronto Soccorso: familiare di un paziente aggredisce e colpisce in faccia un infermiere

  • Elicottero in volo a bassa quota in Umbria, così Enel controlla le linee elettriche

  • Incidente stradale a Castiglione del Lago, due feriti

  • Città di Castello, marito e moglie scomparsi: la ricerca finisce in tragedia, trovati morti

Torna su
PerugiaToday è in caricamento