Corciano, Ceccarelli lascia dopo che il suo nome è finito nell'inchiesta sulla sanità, entrano Alessia Ottaviani e Sara Motta

Il sindaco Betti: "Sono certo di avere individuato due figure che sapranno affrontare questa responsabilità con impegno, competenza e determinazione"

"Sono certo di avere individuato due figure che sapranno affrontare questa responsabilità con impegno, competenza e determinazione". E' quanto sottolinea Cristian Betti, sindaco di Corciano, ufficializzando la nomina ad assessori di Alessia Ottaviani e Sara Motti (subentrano alle dimesse Marta Custodi e Elisabetta Ceccarelli, quest'ultima dimessasi dopo che il suo nome era entrato nell'inchiesta sulla sanità regionale per i concorsi truccati) alle quali sono state conferite rispettivamente le deleghe alla Cultura e Turismo, nonché alle Politiche Sociali e Pubblica Istruzione. 

"Sono certo - prosegue il sindaco - che Alessia e Sara ci daranno modo di apprezzare le loro capacità, intelligenza e levatura. La prima è una indipendente 'super civica' che può ricoprire il ruolo al quale è stata destinata perché altamente qualificata. Docente di Storia dell’Arte e guida turistica, saprà capitanare un settore importantissimo per il nostro territorio e per gli stessi operatori locali. Sara, già consigliere con delega alle pari opportunità, diventa la più giovane assessora dell'Umbria. In questi mesi ha già dimostrato di possedere molteplici qualità, dall' impegno alla capacità di ascolto, passando per la dedizione e l'umiltà, sicure garanzie per il futuro. Ad entrambe vanno i migliori auguri, miei personali e degli altri colleghi assessori, per questa affascinante avventura". 

Ma chi sono le new entry della Giunta comunale corcianese?

Alessia Ottaviani, laureata in Conservazione dei Beni Culturali presso l’Università degli Studi di Perugia, nel 2007 ha conseguito l’abilitazione all’esercizio della professione di guida turistica della Regione Umbria. Ha svolto servizi di visita guidata, in italiano e inglese, nelle città, borghi e musei dell’intero territorio regionale, lavorando con gruppi di turisti italiani e stranieri. Ha inoltre collaborato con il Comune di Perugia alla realizzazione di itinerari guidati nel centro storico della città. Dal 2011, nell’ambito della manifestazione Frantoi Aperti, organizza visite guidate nel territorio comunale di Gualdo Cattaneo per promuovere la conoscenza dei castelli medievali lì presenti. Nel 2013 ha conseguito l’abilitazione all’insegnamento della disciplina di Storia dell’Arte nella scuola secondaria di secondo grado. Ha insegnato presso il Liceo Classico di Città di Castello, il Liceo Artistico di Perugia ed attualmente lavora al Liceo Properzio di Assisi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sara Motti, 21 anni,  studia Scienze Politiche all'Università di Perugia. Eletta consigliere comunale a Corciano e delegata alle pari opportunità. In questo anno si è occupata di sociale soprattutto per quanto riguarda la violenza sulle donne e la disabilità. Ha collaborato con le scuole e le associazioni del territorio per vari progetti tra cui "Corciano donna" allestendo una serie di iniziative che hanno coinvolto anche il perugino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso per l'assunzione di 2133 funzionari della pubblica amministrazione: il bando

  • Umbria, tragedia a Terni: trovati morti a 15 e 16 anni, indagini in corso

  • Umbria, adolescenti trovati morti: uomo in carcere. Il cocktail micidiale di sciroppo e psicofarmaci

  • Umbria, Flavio e Gianluca morti dopo un mix di droghe: parlano i genitori

  • Omicidio Polizzi, la Cassazione scrive la parola fine: i Menenti tornano in carcere, Riccardo per sempre

  • Magione, una serata da incubo: invasione di chironomidi

Torna su
PerugiaToday è in caricamento