I comuni del Trasimeno dicono no al pedaggio sulla Perugia-Bettolle

Dall'incontro avvenuto ieri presso le sale il municipio di Tuoro, i comuni del Trasimeno fanno fronte comune all'ipotesi del pagamento del pedaggio sul raccordo Perugia-Bettolle

Continua a far discutere l'ipotesi di introdurre una forma di pedaggio sul raccordo Perugia-Bettolle. Infatti, dal summit di ieri presso il Comune di Tuoro, i rappresentanti politici dei Comuni interessati dal tracciato e molti dei Sindaci del Comprensorio del Trasimeno, anche l’assessore del Comune di Cortona, Miriano Miniatiri hanno confermato il no all’introduzione di qualsiasi forma di pagamento sul raccordo stradale.

Qualche settimana fa, erano stati i tir a protestare contro l'introduzione della tassa sulla strada e adesso i comuni maggiormente colpiti dal provvedimento, Tuoro in prima linea, stanno collaborando per conferire il mandato al Sindaco di Perugia, Wladimiro Boccali e al Presidente della Commissione Nazionale Trasporti dell’ANCI Umbria, di farsi portavoce delle richieste.

Il problema è che il raccordo Bettolle-Perugia svolge una funzione da arteria extraurbana, con studenti e lavoratori che sarebbero costretti ad utilizzare strade secondarie il cui stato di scarsa manutenzione è noto a tutti creando, soprattutto nella zona di Corciano, un imbuto impercorribile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Umbria, dramma in casa: uccide moglie e figlia e poi si toglie la vita

  • L'Umbria in tv, Linea Verde alla scoperta delle nostre meraviglie: quando vedere la puntata

  • Maltempo, il Comune di Perugia tiene chiuse scuole e Università: ordinanza del sindaco

  • Spray urticante nei corridoi del Pieralli, nove ragazzi in ospedale per lesioni

  • Università di Perugia, premiati i migliori laureati del Dipartimento di Scienze Farmaceutiche: tutti i nomi

  • Volley, il centrale della Sir Safety operato all'ospedale di Perugia: il bollettino medico

Torna su
PerugiaToday è in caricamento