Comune, Romizi istituisce altri mini-assessori (a costo zero): deleghe pesanti a Fratelli d'Italia

Il primo cittadino ha ridistribuito alcune deleghe a Perugia Civica, il gruppo della Meloni e Lega

Il 2020 si apre all'insegna dei mini-assessori, fortemente voluti dal sindaco Andrea Romizi, per cercare di estendere a 360 grandi la complessa macchina amministrativa perugina. Il tutto ovviamente a costo zero dato che l'assegnazione di una delega non comporta un beneficio economico al consigliere incaricato dal primo cittadino. La parte del leone nei mini-assessori spetta a Fratelli d'Italia: Riccardo Mencaglia si dovrà occupare dei rapporti con le associazioni di Protezione Civile, Fotini Giustozzi invece ha ricevuto deleghe pesanti come centro storico e art bonus (la ricerca di mecenati per restaurare monumenti cittadini).  Pezzi di amministrazione anche alla Lega e alla lista Perugia Civica: Diritti degli animali a Luca Valigi e a Massimo Pici sicurezza nelle scuole.

Nelle prossime settimane potrebbe arrivare l'assegnazione delle ultime deleghe da parte di Romizi: rapporti con le periferie (in pole Federico Lupatelli) e politiche per i giovani (Giacomo Cagnoli, Forza Italia). 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Foligno, scoperto cadavere lungo la strada: indagano le forze dell'ordine

  • Era accusata di rubare dalla cassa, ma in realtà era innocente: l'avvocato scopre complotto

  • Auto distrutta nell'incidente provocato da un cane libero sulla E45: "Aiutatemi a trovare i padroni"

  • Offerte di lavoro a Perugia e provincia: guardie giurate, operai, elettricisti, impiegati e addetti alla contabilità

  • Incidente sul raccordo Perugia-Bettolle: schianto tra due auto a Ferro di Cavallo

  • Grave incidente stradale sulla E45: auto distrutta, ferite mamma e figlia

Torna su
PerugiaToday è in caricamento