Il ritorno delle (mini)circoscrizioni? Il Pd e Giubilei le chiedono a gran voce: "Lo hanno fatto gli altri Comuni..."

Torna la discussione sulle assemblee dei territori. "Dall’abolizione delle circoscrizioni in poi, la nostra città abbia perso un importante strumento"

Il ritorno delle mini-circoscrizioni. La proposta porta la firma dei consiglieri di opposizione Zuccherini e Giubilei, che hanno invitato l’amministrazione a valutare l’opportunità e verificare la fattibilità dell'istituzione di Consigli territoriali di Partecipazione, con tanto di regolamento su come istituirli e su eventuali poteri amministrativi.

“È nostra forte ed esplicita volontà – hanno spiegato i consiglieri presentando l’atto - portare avanti una proposta di cambiamento in ambito di partecipazione e sviluppo dei territori, in discontinuità con il passato. Siamo infatti convinti che dall’abolizione delle circoscrizioni in poi, la nostra città abbia perso un importante strumento, che consentiva a Perugia di poter crescere e svilupparsi, dai territori più periferici della città fino a quelli più centrali, in modo omogeneo e costante, grazie alla vicinanza degli organismi decentrati, che garantivano partecipazione e maggiore attenzione verso le problematiche delle varie zone della città".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I consiglieri hanno ribadito che i consigli dei territori sarebbero opportuni visto che Perugia è uno dei comuni più estesi d’Italia e, di conseguenza, la gestione di tutti gli angoli della città risulta complessa "anche per la diversità tra le zone del municipio". "Diventa, dunque, fondamentale, come hanno fatto anche in altri comuni, favorire forme di aggregazione e partecipazione alle attività politiche e amministrative della città che non possono che migliorare l’azione di governo da parte dell’Amministrazione”. La discussione approderà in consiglio comunale. La maggioranza al momento non si esprime, ma il modello delle mini-circoscrizione al momento non li convince, non essendo una priorità per Perugia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso pubblico, 2133 assunzioni a tempo pieno e indeterminato: il bando

  • Covid19, parte l'indagine sierologica a Perugia: Istat seleziona cittadini, occhio al numero telefonico

  • Coronavirus, la Usl Umbria 2: "Quattro nuovi casi di positività", tamponi ai familiari

  • Scontro tra auto a Umbertide: morte due persone, un'altra è rimasta ferita

  • Temptation Island, la coppia perugina è già sul punto di scoppiare. Alessandro furioso, Sofia si rilassa tra carezze e balli bollenti

  • Umbria, tragedia a Terni: trovati morti a 15 e 16 anni, indagini in corso

Torna su
PerugiaToday è in caricamento