Castiglione del Lago, Fratelli d'Italia chiede maggiore sicurezza per i cittadini con una mozione in Consiglio comunale

Il neo costituito Circolo FDI lamenta l'insufficienza dei militari sul vasto territorio comunale, nonché l'immobilismo dell'amministrazione nell'affrontare gli episodi di crescente criminalità

I cittadini di Castiglione del Lago non si sentono al sicuro. E' quanto rileva il Gruppo Consiliare FDI con il neo costituito Circolo, per voce della capogruppo Francesca Traica, in una nota stampa. Per questo motivo Fratelli d'Italia ha depositato una mozione che si discuterà al prossimo Consiglio Comunale da convocarsi nel mese di Febbraio, impegnando il Sindaco, la Giunta ed il Consiglio, “ad adottare misure urgenti in materia di sicurezza e controllo del territorio. L'istanza nasce dall'intensificarsi di episodi criminosi (soprattutto furti in abitazioni) e dal fatto che nel vasto territorio di Castiglione del Lago (bacino che con le sue frazioni contiene circa 16.000 abitanti) esista una sola Caserma dei Carabinieri a vigilare sull'ampio territorio. La Caserma di Pozzuolo Umbro, infatti, è stata chiusa nel 2015 e da allora, “Nonostante il grande lavoro operato dalle nostre Forze dell’Ordine - si legge nella nota “è venuto a mancare un fondamentale presidio di legalità sul territorio, perché si è ulteriormente ridotta la presenza numerica complessiva dei militari nell’intero territorio comunale, compromettendo l’efficacia di una presenza già molto sottodimensionata rispetto agli standard".

Che cosa chiede FDI per Castiglione

Il Gruppo Consiliare, lamentando "silenzio e immobilismo totale dell’amministrazione comunale", chiede che venga ripristinata la Caserma dei Carabinieri di Pozzuolo Umbro e potenziata quella di Castiglione; inoltre, si fa presente l'esigenza di un reale e produttivo coordinamento tre le Forze dell’Ordine operanti nel territorio del Comune (Carabinieri, Polizia Stradale, Polizia Locale ecc.).

Oltre ad un potenziamento e coordinamento delle Forze dell’Ordine, tra gli interventi urgenti richiesti dal Gruppo Consiliare FDI Castiglione del Lago c’è: “il potenziamento del sistema di videosorveglianza anche attraverso l’introduzione di nuovi sistemi di controllo, come ad esempio il sistema di riconoscimento delle targhe”; nonché “la revisione del sistema di pubblica illuminazione, che in certe zone del Comune è totalmente assente e/o deficitario”.

Si legge, poi, nella mozione presentata che “al fine di evitare iniziative pericolose ed arbitrarie da parte dei cittadini, si rende necessario un serio intervento delle istituzioni per coordinare eventuali azioni private anche con la previsione di accordi o progetti gestiti dall’amministrazione e dalle autorità competenti nell’ottica di interventi di sicurezza partecipata e/o di sicurezza integrata.

Infatti, sostiene l’Avv.Traica, “il Comune di Castiglione del Lago risulta essere un “Comune ACDV” dal 2015, ma soltanto sulla carta, non avendo mai provveduto, in concreto, al coordinamento e regolamentazione, nell’ottica della sicurezza integrata, di iniziative di controllo del vicinato.

Il Gruppo FDI chiede inoltre all’amministrazione la costituzione di una Commissione Consiliare ad hoc per pianificare strategie condivise di lotta alla criminalità, con funzioni propositive e di supporto alla programmazione di attività e azioni di prevenzione e controllo in materia di sicurezza pubblica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la Regione conferma un caso sospetto in Umbria, una persona in isolamento

  • Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere: sintomi, contagio, la malattia e la prevenzione

  • Coronavirus, caso sospetto donna ricoverata in isolamento a Perugia: i risultati del primo test

  • Coronavirus, sospetto contagio in Umbria: donna in isolamento all'Ospedale di Perugia, i risultati tra 24 ore

  • Coronavirus, l'Asl di Lodi segnala la presenza di una donna a rischio in Altotevere: "Non ha sintomi, ed ha lasciato l'Umbria"

  • Artemisia, la bimba umbra dai lunghi capelli rossi, è già una star: dalle super griffe a Netflix

Torna su
PerugiaToday è in caricamento